WRC: Hyundai svela gli equipaggi per il Rally di Finlandia

Hyundai Motorsport ha rivelato i nomi che comporranno i tre equipaggi schierati dal 1 al 3 ottobre al Rally di Finlandia, terzultimo evento del WRC 2021.

WRC: Hyundai svela gli equipaggi per il Rally di Finlandia

Il prossimo appuntamento del WRC 2021 è il Rally dell'Acropoli, previsto dal 9 al 12 settembre, ma Hyundai Motorsport ha rivelato questa mattina la propria formazione degli equipaggi con cui prenderà parte al Rally di Finlandia, previsto dall'1 al 3 di ottobre, dunque tra più di un mese.

Saranno sempre tre gli equipaggi che Hyundai schiererà in Finlandia e la scelta fatta dai vertici della squadra di Alzenau appare scontata.

Al volante della Hyundai i20 Coupé WRC Plus numero 11 ci saranno quelli che ormai sembrano essere gli unici in grado di contrastare Sébastien Ogier e Julien Ingrassia nel Mondiale Piloti e Navigatori, ovvero Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe.

L'equipaggio belga è reduce dalla grande vittoria ottenuta sugli asfalti del Rally Ypres, la loro gara di casa, in cui hanno riaperto la caccia ai colleghi transalpini accorciando a 38 le lunghezze da recuperare quando mancano ancora 4 appuntamenti al termine della stagione.

Sulla Hyundai i20 Coupé WRC Plus numero 8 ci saranno sempre i campioni del mondo WRC 2019, ovvero Ott Tanak e Martin Jarveoja. Gli estoni sono reduci da 2/3 di stagione in cui hanno fatto errori, sono stati colpiti da sfortunati episodi che li hanno fatti uscire dalla lotta al titolo, ma potranno essere alleati preziosi in caso di necessità per Neuville e Wydaeghe.

La scelta più attesa era quella legata alla terza i20 Coupé ma, già dal numero - il 42 - è possibile risalire a Craig Breen e Paul Nagle. Questa scelta è probabilmente la migliore possibile in casa Hyundai Motorsport, perché Breen ha mostrato di essere uno dei piloti più forti del lotto sugli sterrati veloci della Finlandia.

I risultati parlano per lui: secondo posto in Estonia nel 2020, secondo anche quest'anno, senza contare la piazza d'onore ottenuta 2 settimane fa a Ypres e il quarto posto al Rally Arctic Finland centrato lo scorso febbraio. Per la lotta al titolo Costruttori, Hyundai continua a scegliere l'equipaggio più adatto alle caratteristiche dell'evento da sistemare sulla terza vettura.

Ha funzionato nel 2019 e nel 2020. Quest'anno sarà più difficile, perché Toyota ha incamerato un vantaggio considerevole nella prima parte di stagione a causa di errori e guasti sulle Hyundai. Ma la strada intrapresa dal team coreano potrebbe rivelarsi azzeccata anche in questa stagione.

condivisioni
commenti
WRC, Pirelli: "Le vetture 2022 non più veloci delle attuali"
Articolo precedente

WRC, Pirelli: "Le vetture 2022 non più veloci delle attuali"

Prossimo Articolo

WRC: separazione immediata tra Suninen e M-Sport!

WRC: separazione immediata tra Suninen e M-Sport!
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021