WRC, Hyundai: provate al Rally di Alba le novità aerodinamiche

Al Rally di Alba Neuville e Tanak hanno provato le novità aerodinamiche posteriori che hanno esordito nei test di sviluppo svolti in Finlandia lo scorso giugno. Assenti invece quelle all'anteriore.

WRC, Hyundai: provate al Rally di Alba le novità aerodinamiche
Carica lettore audio

Hyundai ha fatto una scorpacciata di successi al Rally di Alba, appuntamento del Campionato Italiano WRC 2020 in cui Craig Breen e Paul Nagle hanno trionfato nella categoria R5, mentre nella #RAPlus ad avere la meglio è stato l'equipaggio formato da Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul.

Ad attirare lo sguardo dei tifosi, ma anche dei curiosi, è stata la presenza delle Hyundai i20 WRC Plus, che hanno dominato appunto la #RAPlus grazie a Neuville, Tanak e alla giovane promessa Loubet.

Il team che ha sede ad Alzenau ha lavorato sodo in queste settimane per preparare e provare nuove soluzioni aerodinamiche al posteriore per cercare di migliorare le prestazioni delle i20 nel WRC 2020, che ripartirà a inizio settembre con l'inedito Rally Estonia.

Già nei primi test svolti nel mese di giugno sugli sterrati finlandesi, Hyundai aveva provato le nuove parti dedicate al retrotreno della i20 Coupé. Nel fine settimana appena trascorso, il team coreano ha avuto modo di provarle anche su asfalto, per di più in una gara schierando i 2 equipaggi addetti alla lotta per conquistare il titolo iridato piloti in palio in questa stagione.

Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 Coupé WRC Plus

Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 Coupé WRC Plus

Photo by: Thierry Neuville

Il team diretto da Andrea Adamo ha provato i nuovi profili aerodinamici nelle finestre poste dietro i passaruota posteriori (foto sopra), sia in quelle verticali più grandi che in quelle - decisamente più piccole e di forma differente - poste poco sotto. Un'ulteriore conferma della volontà di capire se la nuova soluzione possa dare i frutti sperati e, quindi, la possibilità di migliorare le prestazioni della tre porte coreana.

Ad Alba è mancato il confronto con gli avversari, ma i piloti ufficiali hanno comunque avuto un'ottima gara-test per capire meglio il comportamento della macchina aggiornata e raccogliere ulteriori dati che saranno utili agli ingegneri della squadra in vista del Rally Estonia di settembre. Da sottolineare l'assenza delle novità aerodinamiche anteriori che Hyundai ha provato nei test di sviluppo post-COVID sempre in Finlandia.

"Ott e io ci siamo scambiati componenti sulle nostre vetture ed entrambi abbiamo dato feedback molto simili su quelle parti. Ora sarà importante fare un buon debrief e cercare di dare feedback importanti per cercare di lottare per il Mondiale", ha dichiarato a fine gara Thierry Neuville.

condivisioni
commenti
CIWRC, Rally di Alba: dominio Hyundai con Breen-Neuville-Sordo
Articolo precedente

CIWRC, Rally di Alba: dominio Hyundai con Breen-Neuville-Sordo

Prossimo Articolo

CIWRC: Pedersoli-Tomasi vincono il Rally San Martino di Castrozza

CIWRC: Pedersoli-Tomasi vincono il Rally San Martino di Castrozza
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021