WRC
22 gen
-
26 gen
Day 1 in
13 Ore
:
44 Minuti
:
09 Secondi
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
20 giorni
G
Rally del Messico
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
48 giorni
G
Rally del Chile
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
83 giorni
G
Rally d'Argentina
30 apr
-
03 apr
Prossimo evento tra
97 giorni
G
Rally del Portogallo
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
118 giorni
G
Rally d'Italia
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
132 giorni
G
Rally del Kenya
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
174 giorni
G
Rally di Finlandia
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
195 giorni
G
Rally di Nuova Zelanda
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
223 giorni
G
Rally di Turchia
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
244 giorni
G
Rally di Germania
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
265 giorni
G
Rally di Gran Bretagna
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
279 giorni
G
Rally del Giappone
19 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
300 giorni

WRC, Hyundai 2020: il nuovo scarico fa soffiare il diffusore?

condivisioni
commenti
WRC, Hyundai 2020: il nuovo scarico fa soffiare il diffusore?
Di:
6 dic 2019, 09:43

Un nuovo airscope, ma anche un profilo del diffusore differente e il terminale di scarico centrale in stile Toyota.

Vincere è difficile, confermarsi - così si dice - lo è ancora di più. Dopo aver vinto il primo titolo iridato della sua storia nel WRC, Hyundai Motorsport ha tutta l'intenzione di confermarsi e, se possibile, incrementare il bottino di Mondiali nel 2020.

Ormai da qualche giorno il team diretto da Andrea Adamo ha iniziato i test in vista del Rallye Monte-Carlo, prima gara del Mondiale Rally 2020, schierando al volante della Hyundai i20 Coupé WRC test car Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul all'inizio, seguiti poi da Sébastien Loeb e Daniel Elena per concludere con l'esordio assoluto di Ott Tanak e Martin Jarveoja. A prima vista la vettura coreana non presentava vistose novità, invece, dopo un'analisi più approfondita, sono affiorate novità importanti.

Queste - parliamo di quelle visibili a occhio nudo - sono principalmente tre. La prima di queste è un airscope di forma e dimensioni differenti rispetto a quello utilizzato sino al Rally di Catalogna (vinto per altro da Thierry Neuville foto in basso a sinistra), di fatto ultimo appuntamento del WRC 2019.

 

 

Nel confronto fotografico che trovate poco sopra, trovate a sinistra una foto della Hyundai i20 Coupé WRC vincitrice del Rally di Catalogna con Thierry Neuville, mentre a destra uno spaccato della macchina usata sempre dal belga nella prima giornata di test 2020 in vista di Monte-Carlo.

Risulta subito molto evidente la differenza di forme e dimensioni dell'airscope. Quello a sinistra, la vecchia versione, risulta stretto e dotato di una bocca più ampia in altezza. La nuova versione, invece, è l'esatto contrario: molto più piatto, largo, con una bocca simile nelle forme a quella di uno squalo balena.

La nuova soluzione permette di ridurre la resistenza all'avanzamento, ma anche turbolenze nocive indirizzate verso l'alettone posteriore, con questo che dovrebbe così lavorare in maniera più efficace.

 

 

Altre due novità molto interessanti che sta provando Hyundai nei test per il Rallye Monte-Carlo si trovano nel retrotreno della vettura. Stiamo parlando di un diffusore dalle forme differenti rispetto a quello vecchio. I profili verticali - immutati nel posizionamento - rimangono sempre 6, in modo tale da creare 7 canali di sfogo dell'aria, ma a cambiare è la linea orizzontale molto più tondeggiante.

Nella versione vecchia, visibile a sinistra nella comparazione poco sopra, il perimetro del diffusore è spigolosa, formando così due angoli retti ai poli opposti della componente. Quello nuovo, invece, ha un profilo molto più dolce, più smussato ai margini, che ricorda quello in uso da mesi sulle Ford Fiesta WRC di M-Sport.

L'ultima novità importante è legata al posizionamento dello scarico. Sino al 2019 lo sfogo si è trovato incastonato sulla parte destra del diffusore (foto in alto a sinistra), mentre nella versione in prova ora in Francia il terminale di scarico ha una bocca molto più grande e ora posizionata esattamente al centro del retrotreno, pochi centimetri sopra al diffusore.

L'obiettivo è quello di sfruttare al meglio il diffusore, seguendo di fatto il concetto già usato in questi anni sulle Toyota Yaris WRC Plus (foto sotto a sinistra) facendo defluire in maniera più rapida l'aria in uscita dal fondo della vettura. Lo stesso concetto è utilizzato anche in Formula 1 (foto in basso a destra, in questo caso si tratta della Ferrari SF90) con lo scarico centrale delle monoposto che assolve lo stesso compito di quello in uso sulle Hyundai e le Toyota nel WRC.

 

 

Prossimo Articolo
WRC: ecco le prime foto dell'esordio di Rovanpera con Toyota

Articolo precedente

WRC: ecco le prime foto dell'esordio di Rovanpera con Toyota

Prossimo Articolo

Pedro ancora con M-Sport: correrà nel WRC3 2020 con la FIesta

Pedro ancora con M-Sport: correrà nel WRC3 2020 con la FIesta
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Autore Giacomo Rauli