WRC | Greensmith confermato in M-Sport anche per il 2022

M-Sport ha annunciato a Monza il secondo dei tre equipaggi per il WRC 2022: quello formato da Gus Greensmith e Jonas Andersson. I due correranno tutti i 13 eventi dell'anno prossimo.

WRC | Greensmith confermato in M-Sport anche per il 2022

Proprio durante lo Shakedown dell'ACI Rally Monza Italia, ultima prova del WRC 2021, il team M-Sport ha ufficializzato il rinnovo del contratto di Gus Greensmith, attuale pilota titolare del team britannico nel WRC che difenderà i suoi colori anche nella prossima stagione.

Per M-Sport si tratta di un passo importante, perché è stato ufficializzato il secondo equipaggio della prossima stagione dei tre in programma. Greensmith e Jonas Andersson, il suo nuovo copilota, andranno ad affiancare i già annunciati Craig Breen e Paul Nagle.

Leggi anche:

A questo punto, per il team che ha sede in Cumbria, manca un solo tassello, ovvero riempire con 2 (o forse 4?) nomi la terza Ford Puma Rally1 Hybrid.

Per Greensmith si tratterà di una grande opportunità, perché potrà prendere parte a tutti e 13 gli eventi del WRC in programma nel 2022. Ricordiamo inoltre che in questa stagione, almeno per ora, Greensmith ha ottenuto il suo miglior risultato al Rally Safari, grazie a un quarto posto arrivato anche per via di una sanzione comminata al compagno di squadra Adrien Fourmaux, che lo aveva preceduto.

"Sono stato molto contento dei passi avanti, dei miglioramenti che ho fatto nel corso di questa stagione per me significa tanto rappresentare ancora questo team nella stagione 2022", ha dichiarato Greensmith dopo aver firmato il contratto per la prossima stagione.

"Sembra che i ragazzi siano riusciti a fare un lavoro fantastico, creando un pacchetto, la Ford Puma Rally1, davvero competitivo", ha concluso il britannico.

Ora, come detto, M-Sport avrà il compito di completare la propria line up con il terzo equipaggio. In ballo non c'è solo Adrien Fourmaux, il quale sembra ormai certo di far parte della squadra nel 2022, ma anche il clamoroso ed ennesimo ritorno part time di Sébastien Loeb.

Probabilmente è proprio questo il motivo per cui M-Sport ha annunciato sino a ora solo 2 dei tre equipaggi. Una volta capite le intenzioni di Loeb e trovata la quadra sul suo impiego, si provvederà all'annuncio finale.

Team Vettura Piloti N° di gara
       
Hyundai Motorsport Hyundai i20 N Rally1 Thierry Neuville 11
    Ott Tanak 8
    Daniel Sordo 6
    Oliver Solberg 2
       
Toyota Gazoo Racing Toyota GR Yaris Rally1 Kalle Rovanpera 69
    Elfyn Evans 33
    Takamoto Katsuta 18
    Esapekka Lappi 4
    Sébastien Ogier 1
       
M-Sport Ford WRT Ford Puma Rally1 Adrien Fourmaux* 16
    Craig Breen 42
    Gus Greensmith 44

*Ancora da confermare

condivisioni
commenti
WRC | Pirelli: "Monza, vitale la scelta gomme di venerdì e sabato"
Articolo precedente

WRC | Pirelli: "Monza, vitale la scelta gomme di venerdì e sabato"

Prossimo Articolo

WRC | Rally Monza, Shakedown: Rovanpera precede Neuviille

WRC | Rally Monza, Shakedown: Rovanpera precede Neuviille
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021