WRC | Evans: "Senza Ogier, per il titolo la lotta sarà aperta"

Elfyn Evans conferma che, con il ritiro dalle competizioni a tempo pieno dal mondiale rally, il WRC privato del talento di Sebastien Ogier sarà decisamente più incerto rispetto alle ultime stagioni

WRC | Evans: "Senza Ogier, per il titolo la lotta sarà aperta"

Il WRC, con il Rally di Monza, ha salutato definitivamente Sebastien Ogier. Il pilota di Gap ha deciso di abbandonare la disciplina in cui ha vinto ben otto campionati del mondo - nella quale va detto si dedicherà a qualche apparizione saltuaria - scegliendo di prepararsi in maniera concreta per cimentarsi nel WEC.

Leggi anche:

Toyota, quindi, vede in Elfyn Evans il suo pilota titolare più esperto al via della stagione 2022. Il britannico di Dolgellau, classe ‘88, sarà al volante della GR Yaris Rally1 in compagnia di Kalle Rovanpera e Takamoto Katsuta, vestendo i panni di colui che, negli ultimi due mondiali, ha saputo tenere testa ad Ogier, rischiando di vincere l’iride nel 2020.

Come ben sappiamo, la prossima stagione sarà teatro di importanti cambi regolamentari, con le WRC Plus che verranno pensionate dalle Rally1, prime vetture ibride della storia della categoria. Grande annata di cambiamenti da vivere senza il pilota che, nell’ultimo decennio, è stato senza mezzi termini il faro della categoria.

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC

Photo by: Toyota Racing

“Penso che il prossimo anno sarà davvero molto combattuto” rivela Evans a Motorsport.com. “CI sono piloti molto veloci e che lotteranno per emergere ed affermarsi. Va detto che un regolamento che introduce vetture ibride come quelle che avremo lascia molto spazio all’ignoto”.

Il fatto di essere il pilota più esperto al volante della Yaris non sarà equivalente a vestire i gradi del leader di casa Toyota, come lo stesso Evans ci tiene a precisare.

“Potrò anche essere il più maturo ed il più esperto del team, ma sappiamo che in Toyota si parte sempre tutti alla pari. Non ci sono pressioni esagerate o troppe aspettative nei confronti di uno o dell’altro, penso che questo sia il miglior modo di gestire le cose. Poter contare ancora sul supporto di Seb sarà sicuramente utile alla causa per tutti quanti”.

La preparazione in vista della stagione 2022 per Evans non è andata liscia come l’olio, dopo ave sofferto di un brutto incidente nel mese di novembre. Il team, tuttavia, è speranzoso e fiducioso nel riuscire a schierare una vettura che possa fare bene al prossimo Monte Carlo, in programma dal 20 al 23 gennaio prossimo. 

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
1/10

Foto di: Toyota Racing

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
2/10

Foto di: Toyota Racing

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
3/10

Foto di: Toyota Racing

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
4/10

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
5/10

Foto di: Toyota Racing

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
6/10

Foto di: Toyota Racing

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
7/10

Foto di: Toyota Racing

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
8/10

Foto di: Toyota Racing

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
9/10

Foto di: Toyota Racing

Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Elfyn Evans, Scott Martin, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
10/10

Foto di: Toyota Racing

condivisioni
commenti
WRC | Come riconoscere le Rally1 e capire se sono sicure
Articolo precedente

WRC | Come riconoscere le Rally1 e capire se sono sicure

Prossimo Articolo

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021