WRC, Evans KO. Makinen: "Senza parole. Forse era troppo veloce"

Tommi Makinen, team principal Toyota, parla a caldo dell'incidente di Evans nella PS11 che, di fatto, lo toglie dalla lotta al titolo iridato Piloti.

WRC, Evans KO. Makinen: "Senza parole. Forse era troppo veloce"

Per Elfyn Evans e Toyota, quanto accaduto oggi pomeriggio nella Prova Speciale 11 dell'ACI Rally Monza Italia è stata la peggiore catastrofe sportiva che potesse capitare loro.

Iniziata la PS11 da terzo nella classifica generale dell'ultimo appuntamento del WRC 2020, Evans ha perso il controllo della sua Yaris numero 33 a pochi chilometri dal termine della prova ed è uscito di strada, senza avere alcuna possibilità di rientrare e chiudere la stage.

Questo ha significato il ritiro più amaro e doloroso della sua carriera. A poche speciali dalla fine della gara e un titolo che, stage dopo stage, stava diventando sempre più concreto.

Pochi minuti dopo l'incidente che ha di fatto eliminato Evans dalla lotta al titolo iridato Piloti 2020 del WRC, Tommi Makinen - responsabile del progetto Toyota nel WRC e suo team principal - ha parlato dell'accaduto rilasciando poche, ma significative parole per il suo pilota.

"Sono condizioni incredibili, pazze. Non ci sono parole, se non dire che non vediamo un nuovo campione".

Leggi anche:

"(Elfyn) Stava controllando la pressione molto bene, ha gestito tutto molto bene e stava andando fortissimo, non ci sono questioni a riguardo".

Entrando maggiormente nello specifico dell'incidente, Makinen ha accennato a una velocità troppo elevata in quel punto. A suo avviso potrebbe essere stato proprio quello il motivo dell'uscita di strada.

"Forse era un po' troppo veloce, forse, forse... Ma è molto difficile capire quale sia la velocità corretta quando si sta correndo in difficoltà così grandi. E' un momento molto difficile".

Questa è stata la reazione a caldo di Makinen dopo l'incidente di Evans. A ben vedere, però, Elfyn è arrivato nel punto in cui è uscito non solo troppo veloce (pochi ma decisivi chilometri orari di troppo), ma anche fuori traiettoria.

Le linee tracciate dai due piloti entrati in speciale prima di lui - Takamoto Katsuta e Kalle Rovanpera - erano molto più interne rispetto a quella presa dal gallese. Anche questo è stato un fattore chiave, considerando la quantità di neve fuori traiettoria. Dunque, un errore da ascrivere al pilota.

condivisioni
commenti
WRC, Rally Monza: PS12 cancellata per troppa neve

Articolo precedente

WRC, Rally Monza: PS12 cancellata per troppa neve

Prossimo Articolo

WRC, Evans distrutto: "Calcolato male il cambio di superficie"

WRC, Evans distrutto: "Calcolato male il cambio di superficie"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally Monza
Sotto-evento Giorno 3
Piloti Elfyn Evans
Team Toyota Racing
Autore Giacomo Rauli
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino Prime

WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino

Terenzio Testoni, Rally Activity manager di Pirelli, ha messo a confronto Kalle Rovanpera e Oliver Solberg, le due nuove stelle del WRC. Il manager sardo conosce bene entrambi grazie agli anni in cui Pirelli ha supportato le carriere di entrambi nel mondo del Rally. Ecco cosa è emerso...

WRC
9 mar 2021
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC Prime

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Analizziamo prova per prova, motivo per motivo, lo straordinario esordio di Oliver Solberg nella classe regina del WRC, avvenuto al volante di una Hyundai i20 Coupé al Rally Arctic Lapland. Il futuro è (anche) suo...

WRC
3 mar 2021
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
2 mar 2021
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021