WRC | Esordio rimandato per Ogier con la GR Yaris Rally1

Evans è stato protagonista di un incidente con la GR Yaris e la macchina è risultata irreparabile nel breve periodo. Per questo Ogier non ha potuto provare la vettura ibrida. La vettura, intanto, sembra indietro...

WRC | Esordio rimandato per Ogier con la GR Yaris Rally1

Messo in bacheca l'ottavo e probabilmente ultimo titolo della carriera nel WRC, Sébastien Ogier avrebbe dovuto prendere parte ai primi test al volante della GR Yaris Rally1, la vettura con cui prenderà parte al Rallye Monte-Carlo 2022 e ad alcune gare selezionate della prossima stagione, ma così non è stato.

Toyota Racing, impegnata nei test preparativi del Rallye Monte-Carlo nei pressi di Gap - città natale dell'8 volte iridato - non ha potuto fare il suo esordio al volante della nuova vettura ibrida giapponese a causa di un incidente.

Elfyn Evans, che ha preceduto Ogier nel prendere contatto con la GR Yaris, è stato protagonista del fatto che ha distrutto la vettura. Fortunatamente sia lui che il navigatore Scott Martin sono usciti illesi dall'impatto.

Un portavoce del team ha confermato che la vettura fosse irreparabile nel breve periodo, per questo motivo Ogier ha visto saltare la sua giornata di test che lo avrebbe proiettato direttamente nella prossima stagione, quando non correrà più con il ritirato Julien Ingrassia ma con Benjamin Veillas.

"Il test di Ogier sarà calendarizzato nuovamente a causa di un incidente nel corso della giornata di prove di Evans. Siamo contenti di aver visto come i sistemi di sicurezza delle nuove vetture abbiano fatto perfettamente il loro lavoro".

 

Ogier dovrebbe poter fare il suo esordio nei test di dicembre, anche se questi devono ancora essere fissati. Intanto in Toyota non ci sono solo problemi legati all'incidente. Stando a quanto riportato da una fonte di Motorsport.com, la GR Yaris Rally1 soffre ancora di diversi problemi legati alla gioventù del progetto.

Sembra infatti che la vettura giapponese fatichi a simulare un'intera tappa di un rally a causa di diversi problemi legati al sistema ibrido e alle componenti collaterali. Non certo un bel segnale per il team che ha appena vinto il titolo iridato Costruttori.

Certo, il tempo per migliorare e fare modifiche prima dell'omologazione delle vetture c'è, ma comincia a stringere. Però c'è. Anche perché la stessa Hyundai Motorsport - stando anche alle dichiarazioni del suo team director Andrea Adamo - ha rivisto in maniera massiccia il primo prototipo di i20 N Rally1 che ha girato nel corso di questi mesi.

condivisioni
commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC
Articolo precedente

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

Prossimo Articolo

WRC | La Hyundai i20 N Rally1 ora è tutta nuova

WRC | La Hyundai i20 N Rally1 ora è tutta nuova
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021