WRC: ecco le combinazioni per Ogier già iridato in Catalogna

Ecco tutte le combinazioni per l'ottavo titolo di Ogier già al Rally di Catalogna o per tenere vive le speranze di Elfyn Evans, ma anche quelle per le speranze di iride Costruttori di Toyota.

WRC: ecco le combinazioni per Ogier già iridato in Catalogna

Il momento della verità si avvicina. Chi tra Sébastien Ogier ed Elfyn Evans sarà il campione del Mondo WRC 2021? Il titolo, che finirà certamente in mano a uno dei due piloti Toyota, potrebbe essere assegnato già in questo fine settimana, al Rally di Catalogna.

Dopo il grande successo ottenuto al Rally di Finlandia, Elfyn Evans si è rilanciato nella classifica generale, passando da 44 punti di distacco da Sébastien Ogier ai 24 attuali. Il gallese ha raccolto il massimo possibile, 30 punti, mentre Ogier ne ha incamerati 10.

Ora, a 2 rally dal termine della stagione 2021, è giunto il momento di fare i conti e capire in che modo Sébastien Ogier possa vincere l'ottavo titolo della carriera già in Catalogna. Il francese è infatti l'unico a poter uscire iridato da questo weekend.

Elfyn Evans, nel migliore dei casi, potrebbe arrivare all'ACI Rally Monza Italia - ultimo appuntamento del WRC - con 6 punti di vantaggio nei confronti di Ogier. Questa soluzione si verificherà qualora Evans dovesse vincere il rally e la power stage, mentre Ogier fosse costretto al ritiro, senza prendere punti aggiuntivi nella Power Stage.

Ogier, invece, ha molteplici chance di vincere il titolo già in Catalogna. Partiamo dal fatto che, avendo 24 punti di vantaggio con 2 rally da disputare, qualora riuscisse a fare 6 punti in più di Evans sarebbe matematicamente otto volte campione del mondo. Con 30 punti di vantaggio su Evans, i giochi saranno fatti e definitivi.

Ipoteticamente, a Ogier potrebbe bastare chiudere al decimo posto e vincere la Power Stage, qualora Evans non riuscisse a chiudere la gara. Allo stesso modo, finendo nono e secondo nella Power Stage, ottavo e quarto nella Power Stage o settimo assoluto, senza prendere alcun punto nella Power Stage.

Cosa dovrà fare Evans per tenere aperti i giochi

 

Qualora invece sia Ogier che Evans dovessero essere vicini sino al termine della gara, le cose cambierebbero. Se Ogier dovesse vincere la gara, Evans dovrebbe quantomeno chiudere terzo e vincere la Power Stage, ma sperare anche che Ogier non riesca a chiudere la Power Stage in Top 5.

Qualora Ogier dovesse chiudere la gara al secondo posto, Evans non potrà fare peggio del sesto posto finale e della vittoria della Power Stage. Se Ogier dovesse chiudere al secondo posto e vincere la Power Stage, Evans non potrà fare peggio di terzo assoluto e cogliere il secondo posto nella Power Stage.

Insomma, per vincere l'ottavo iride al Rally di Catalogna, Ogier dovrà puntare a cogliere uno di questi 2 numeri: 30, ovvero il punteggio massimo garantito dall'evento, o il 6, ossia i punti in più da fare per laurearsi ancora una volta campione del mondo. Probabilmente, per l'ultima volta in carriera.

Le possibilità di Toyota per il Costruttori

 

In questo caso le possibilità di vincere l'iride Costruttori già in Catalogna saranno piuttosto alte per la Casa giapponese. A Toyota Racing basterà vincere l'evento e piazzare la seconda Yaris WRC Plus all'interno della Top 6. A quel punto Hyundai Motorsport non potrebbe più raggiungerla anche facendo il massimo dei punti all'ACI Rally Monza Italia.

Uno scenario non scontato, ma plausibile, considerando le grandi qualità di Sébastien Ogier - anche - su asfalto e la buona propensione mostrata su quel fondo da Evans e da un Kalle Rovanpera in grande crescita. Hyundai, però, potrà contare su grandi asfaltisti come Thierry Neuville - vincitore dell'evento nel 2019 - e del padrone di casa Dani Sordo. La lotta è ancora aperta. Sarà un weekend per cuori forti.

Leggi anche:

condivisioni
commenti
WRC: Solans al posto dell'infortunato Loubet al Rally Catalogna
Articolo precedente

WRC: Solans al posto dell'infortunato Loubet al Rally Catalogna

Prossimo Articolo

WRC: svelato il percorso dell'ACI Rally Monza Italia 2021

WRC: svelato il percorso dell'ACI Rally Monza Italia 2021
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021