WRC: ecco il calendario 2021 uscito dal Consiglio Mondiale

12 gli eventi proposti per il calendario 2021. C'è il Rally Italia Sardegna, così come il Safari e l'Estonia. Entra la Croazia e torna il Rally di Catalogna. Esce purtroppo di scena il Rally di Turchia, così come l'Argentina e il Messico

WRC: ecco il calendario 2021 uscito dal Consiglio Mondiale

Il Consiglio Mondiale del Motorsport si è riunito oggi per la terza e penultima volta in questo 2020 per prendere importanti decisioni anche per ciò che riguarda il WRC.

Nell'incontro di oggi è stato stilato il prossimo calendario del Mondiale Rally, quello del 2021. Questo, almeno dalla bozza pubblicata oggi, sarà composto da 12 eventi. 9 di questi si terranno in Europa, 1 in Africa, uno in Sud America e 1 in Asia.

Il Mondiale prenderà il via ne weekend che andrà dal 21 al 24 gennaio con il Rallye Monte-Carlo, seguito poi dal Rally di Svezia dall'11 al 14 febbraio.

La prima, grande novità del calendario 2021 è posta proprio dopo i primi 2 eventi. Stiamo parlando del Rally di Croazia, previsto a fine aprile. Ciò significa che, almeno al momento, tra il secondo e il terzo evento del Mondiale ci sarà oltre un mese di attesa.

Un evento anche nel mese di maggio. Per la precisione alla fine del mese, con il Rally del Portogallo, seguito pochi giorni più tardi dal Rally Italia Sardegna. La gara italiana tornerà alla solita collocazione, dunque a inizio giugno (il primo weekend del mese).

La prima gara fuori dal Vecchio Continente sarà il Rally del Kenya, meglio conosciuto come Safari Rally che si terrà nell'ultimo fine settimana di giugno.

Nel mese di luglio sarà svolto un solo rally. Si tratta di una bella riconferma, perché troveremo ancora il Rally Estonia. In agosto, invece, gli appuntamenti saranno 2. Il primo sarà il Rally di Finlandia, previsto il 1 del mese. Il weekend del 22 agosto ci sarà invece il Rally di Gran Bretagna, che dunque cambia collocazione.

Cambia posto nel calendario anche il Rally del Cile, che venendo svolto il 12 settembre diverrà il terzultimo appuntamento della stagione, nonché la seconda trasferta extra-europea dell'anno.

Rientra nel calendario WRC il Rally di Spagna-Catalogna dopo un anno di assenza. Tornerà ad essere il penultimo evento del Mondiale, ma anche l'ultimo in Europa prima del gran finale che si terrà in Giappone a metà novembre.

Restano dunque escluse 2 tappe sudamericane, i rally di Argentina e Messico, ma anche il Rally di Turchia, uno dei più belli e duri dell'intero panorama mondiale dei rally. Escluso anche il Rally di Germania.

La FIA ha anche fatto sapere che Monza, Turchia, Lettonia, Belgio, Argentina e Grecia (Acropoli) saranno le gare alternative qualora una delle 12 previste dovesse saltare per qualunque motivo.

Calendario WRC 2021

        Posizione Gara Data
1 Rallye Monte-Carlo 21-24 gennaio
2 Rally di Svezia 11-14 febbraio
3 Rally di Croazia 22-25 aprile
4 Rally del Portogallo 20-23 maggio
5 Rally Italia Sardegna 3-6 giugno
6 Safari Rally Kenya 24-27 giugno
7 Rally Estonia 15-18 luglio
8 Rally Finlandia 29 luglio – 1 agosto
9 Rally Gran Bretagna 19-22 agosto
10 Rally del Cile 9-12 settembre
11 Rally Spagna Catalogna 14-17 ottobre
12 Rally del Giappone 11-14 novembre
condivisioni
commenti
Ogier sbotta contro la FIA: "WRC amatoriale per la loro gestione"
Articolo precedente

Ogier sbotta contro la FIA: "WRC amatoriale per la loro gestione"

Prossimo Articolo

WRC, Rally Italia, PS7: Ogier riparte forte e torna terzo

WRC, Rally Italia, PS7: Ogier riparte forte e torna terzo
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021