WRC
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
51 giorni
G
Rally di Turchia
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
71 giorni
G
Rally di Germania
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
92 giorni
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
106 giorni
29 ott
-
01 nov
Canceled
19 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
127 giorni

WRC: Sainz votato il miglior pilota di sempre. Loeb si inchina

condivisioni
commenti
WRC: Sainz votato il miglior pilota di sempre. Loeb si inchina
Di:
5 mag 2020, 09:37

Il sondaggio lanciato da WRC.com si è concluso con una grande sorpresa: il madrileno ha battuto Loeb dopo aver vinto la semifinale contro Ogier.

Più popolare dei 9 titoli di Loeb, più forte del tempo che scorre e che non fa sconti a nessuno. Carlos Sainz ha vinto il contest indetto da WRC.com che ha messo uno contro l'altro i migliori piloti della storia del Mondiale Rally in un tabellone tennistico da cui, a emergere, è stato a sorpresa il madrileno.

Con la pandemia da COVID-19 che ha fermato anche il WRC, il sito ufficiale della serie aveva indetto questa sfida per mantenere alta l'attenzione sulla serie, riuscendo nell'intento: oltre 300.000 voti complessivi, 80.000 per la finale che ha visto Sainz superare sua maestà Sébastien Loeb con il 57,28%.

La scalata al successo di Sainz è partita con la prima sfida vinta contro Hannu Mikkola, per poi superare il 4 volte iridato e attuale team principal di Toyota Gazoo Racing WRC, Tommi Makinen e, in semifinale, il 6 volte iridato ancora in attività proprio con Toyota, Sébastien Ogier.

Già il risultato della semifinale aveva destato grande sorpresa. Non tanto per il numero di titoli vinti da Ogier e Sainz, quanto per i tanti anni passati dal ritiro del 58enne, comunque grande protagonista nei rally vincendo la Dakar anche in questo 2020. La finale, poi, ha visto Carlos sbaragliare la concorrenza di Sébastien Loeb, il Cannibale, che partiva con tutti i favori del pronostico.

"El Matador" ha matato il cannibale. A sua volta Loeb è arrivato in finale superando il compianto e mai dimenticato Richard Burns, Walter Rohrl e - nella sfida più dura e affascinante - Juha Kankkunen.

Il risultato conferma l'estrema popolarità di cui gode ancora oggi Carlos Sainz. Ricordiamo che lo spagnolo ha vinto in carriera 2 volte il titolo iridato piloti. Il primo nel 1990 e il secondo nel 1992, sempre con Toyota. Ha vinto ben 26 rally, prendendo parte a 196 gare iridate WRC. Da sottolineare la sua consistenza: per nove volte in carriera è finito secondo o terzo nel Mondiale Piloti.

"Non potrei essere più felice e orgoglioso per questo riconoscimento", ha dichiarato Sainz. "Grazie a tutti per avermi portato in finale, e chiaramente, per avermi permesso di vincere contro un pilota del calibro di Loeb".

"Non serve che vi dica quanto Sébastien Loeb meriti di essere il migliore di tutti, ma devo dire che tutti i campioni del mondo meritano questo riconoscimento. Ma qualcuno deve vincere e, in questo caso, sono stato io".

"Ho dato tutto ai rally. Sono stati la mia vita, il mio sogno e oggi l'intera comunità dei rally mi hanno dato questo sorriso e questo grande riconoscimento".

Oliver Ciesla, managing director dei promotori WRC, ha aggiunto: "Congratulazioni a Carlos per aver aggiunto questo riconoscimento ai tanti che ha già avuto. Era già una leggenda WRC grazie alle sue doti di guida su tutti i terreni del pianeta, anche quelli più difficili. Questo conferma quanto sia popolare e amato e ora è il Re del WRC!".

"Sébastien, statisticamente, è il pilota che ha vinto di più nella storia del WRC. Ma volevamo che i tifosi andassero oltre i numeri per scegliere il loro miglior pilota. La popolarità di questo contest è andato oltre le nostre speranze. Volevamo far divertire un po' i nostri tifosi in assenza delle gare. Ricevere oltre di 300.000 voti è rimarchevole. Frazie a tutti per aver preso parte a questo contest".

Prossimo Articolo
WRC: la realtà virtuale è usata per migliorare la sicurezza

Articolo precedente

WRC: la realtà virtuale è usata per migliorare la sicurezza

Prossimo Articolo

WRC, Makinen: "Alla ripresa nessun team potrà avere scuse"

WRC, Makinen: "Alla ripresa nessun team potrà avere scuse"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Piloti Carlos Sainz
Autore Giacomo Rauli