WRC: Citroen prova un'aerodinamica 2020 ancora più evoluta!

Ogier e Lappi hanno provato soluzioni 2020 per la C3, che è apparsa molto cambiata dal punto di vista aerodinamico. Ma esordiranno anche nuove sospensioni.

WRC: Citroen prova un'aerodinamica 2020 ancora più evoluta!

Sébastien Ogier lo aveva detto: "I prossimi test, quelli pre-Rally di Catalogna, saranno molto importanti. La nostra ultima chance per vincere il titolo Mondiale 2019 WRC". Le parole del 6 volte iridato lasciavano pensare a lavori d'affinamento agli assetti per il penultimo appuntamento del Mondiale Rally, e così è stato. Ma non solo.

Citroen Racing ha lavorato anche per il futuro, per la precisione per il 2020. Nei test in cui sono stati impiegati i piloti titolari - dunque Ogier ed Esapekka Lappi - oltre al collaudatore Eric Camilli, il team ha provato le novità alle sospensioni già valutate nelle prove precedenti al Rally del Galles Gran Bretagna e ha fatto esordire una nuova versione dell'aerodinamica delle C3.

Entrambe le novità, parliamo delle sospensioni e dell'aerodinamica, sono state provate in ottica 2020. Almeno stando alle intenzioni del team francese. Queste, se approvate dai piloti, saranno omologate prima dell'inizio della nuova stagione e montate sulle C3 ufficiali sin dal Rallye Monte-Carlo, primo appuntamento del prossimo Mondiale.

A sorprendere è stata soprattutto la nuova versione dell'aerodinamica, perché risulta sin dalla prima occhiata molto elaborata. Questa è una diretta evoluzione di quella provata dal team prima del Rallye Monte-Carlo 2019 proprio nei test svolti sulle strade adiacenti al Principato (foto appena sotto).

 

Di quel test vi avevamo già raccontato tutto diversi mesi fa. E' evidente che quella soluzione sia stata ritenuta insufficiente dai piloti, perché quella nuova - che ha esordito in Spagna in questi giorni, presenta i concetti visti qualche mese fa, ma ulteriormente elaborati. Vediamo come.

Tante le novità all'anteriore, che presenta un muso molto differente dalla versione che ha corso sino al Rally del Galles Gran Bretagna e che sarà usato sino al Rally d'Australia. Nella comparazione che trovate qui sotto potete notare le due versioni: quella attuale, a sinistra, e quella nuova, a destra, distinguibile a prima vista per la differente colorazione. Le parti nuove, infatti, sono senza livrea, dunque nere.

 

 

Sebbene le due foto a confronto siano state scattate con la C3 impegnata in due fondi differenti, la nuova aerodinamica sarà la medesima su ogni fondo, dunque non differirà sino ad eventuali modifiche decise dal team. Il nuovo paraurti anteriore presenta 3 novità principali.

Nuovi profili, bocca più grande

Partendo dalla zona centrale, la bocca della C3 è raddoppiata, ora molto più grande rispetto a prima, e ha una forma esagonale. Questa consentirà un maggior passaggio d'aria per raffreddare il motore e le sue componenti. Con l'aumento della bocca, spariscono le piccole prese che prima erano collocate pochi centimetri all'esterno dell'apertura frontale (seconda novità), lasciando spazio a due nervature aerodinamiche che devono portare i flussi d'aria verso l'esterno.

La terza novità, anche questa piuttosto vistosa, è legata alle appendici aerodinamiche poste davanti ai passaruota anteriori. Sino al termine di questa stagione saranno 2 per lato, mentre dal 2020 sarano addirittura 3. Questi profili sono più raffinati di quelli attuali e presentano inoltre paratie verticali nella zona esterna per incanalare meglio l'aria verso i passaruota.

Turbolenze nocive ridotte

A tal proposito, anche questi hanno novità molto importanti. La linea superiore non è più orizzontale, ma svergolata verso l'alto. L'obiettivo è evitare che si generino vortici nocivi nella zona degli specchietti retrovisori, spesso una delle più complicate dal punto di vista aerodinamico.

Non è tutto, perché pochi centimetri sopra la svergolatura dei passaruota, c'è un profilo a sbalzo che ha il compito di deviare i flussi al di là degli specchietti. Tutte queste modifiche sono state fatte dal centro di progettazione di Satory per cercare di migliorare la stabilità dell'anteriore della C3 e ridurre il più possibile il sottosterzo, una delle note dolenti di questa stagione.

Nuova ala posteriore

Per completare il quadro delle novità Citroen, è bene parlare anche dell'ala posteriore, completamente differente da quella in uso da 3 anni a questa parte. Il profilo principale perde l'andamento ondulato e diventa molto più pulito, ma a impressionare sono le paratie laterali verticali.

Queste sono molto più grandi rispetto alla versione attuale e, soprattutto, come potrete notare dal confronto che trovate sopra, hanno due scivoli - uno per lato - di chiara ispirazione Hyundai-Toyota.

Questi scivoli che indirizzano l'aria verso l'alto sono un tentativo di aumentare il carico anche nella parte posteriore, forse per equilibrare la vettura dopo l'introduzione delle tante novità nella parte anteriore.

Sébastien Ogier, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Citroën World Rally Team
1/22

Foto di: Your Rally

Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
2/22

Foto di: Hugo Blancher

Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
3/22

Foto di: Hugo Blancher

Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
4/22

Foto di: Hugo Blancher

Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
5/22

Foto di: Hugo Blancher

Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
6/22

Foto di: Hugo Blancher

Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
Sebastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroen C3 WRC
7/22

Foto di: Hugo Blancher

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
8/22

Foto di: Colin McMaster

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
9/22

Foto di: Colin McMaster

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
10/22

Foto di: Colin McMaster

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
11/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
12/22

Foto di: WRC McKlein

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
13/22

Foto di: WRC McKlein

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
14/22

Foto di: WRC McKlein

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
15/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
16/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
17/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
18/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
19/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
20/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
21/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
22/22

Foto di: McKlein / Motorsport Images

condivisioni
commenti
WRC, Makinen contento di Meeke: "Ora fa come Sordo ed è più forte"

Articolo precedente

WRC, Makinen contento di Meeke: "Ora fa come Sordo ed è più forte"

Prossimo Articolo

Mikkelsen lascia Even Management: gestirà da solo la sua carriera

Mikkelsen lascia Even Management: gestirà da solo la sua carriera
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021