WRC: Citroen in crisi. Ogier: "Non posso guidare una C3 così"

Gli aggiornamenti non hanno funzionato a dovere. Ogier e Lappi in preda al sottosterzo e il francese vede allontanarsi il settimo titolo iridato.

WRC: Citroen in crisi. Ogier: "Non posso guidare una C3 così"

Una gara che avrebbe dovuto essere il trampolino di lancio per Sébastien Ogier verso il settimo titolo iridato si è invece trasformata in una delle peggiori e più difficili della carriera per il campione del mondo in carica del WRC e per il suo team, Citroen Racing.

Il Rally di Germania conclusosi ieri con il trionfo di Tanak e della Toyota ha visto le Citroen C3 di Ogier e Lappi al settimo e ottavo posto dopo diverse difficoltà dal punto di vista dell'assetto e della guida da parte di entrambi i piloti.

Se l'avvio era stato promettente, dopo poche prove Ogier ha visto Tanak e Neuville allontanarsi inesorabilmente. Forti di un passo straordinario che li ha visti duellare per la vittoria fino alla PS13, quando il belga ha forato la gomma posteriore sinistra.

Sempre nella Panzerplatte Ogier ha forato due gomme. La prima gli ha fatto perdere poco tempo, essendo una foratura lenta, mentre la seconda ha costretto l'equipaggio francese a fermarsi e sostituire la gomma danneggiata, perdendo oltre 1'30".

Un weekend difficile per il team francese, ma il terremoto è arrivato alla fine della PS17, ovvero la seconda stage della domenica. In quel frangente Ogier ha sfogato tutta la sua frustrazione, dovuta a una guida al limite per 4 giorni senza vedere risultato alcuno. "Non posso fare di più, non posso fare niente. Semplicemente non posso guidare questa macchina", ha dichiarato.

Parole dure, che avevano lo scopo di far capire bene quanto la C3 necessiti di sviluppi non solo mirati, ma anche massicci. Ma non sarà facile, perché i joker di sviluppo a disposizione dei team sono contingentati e non permettono rivoluzioni vere e proprie.

E dire che le C3 arrivavano in Germania forti di uno sviluppo importante al motore. Modifiche prestazionali per garantire una maggior potenza e guidabilità ai propri piloti. Questi, invece, sono andati in crisi con l'assetto. Nei primi 2 giorni le C3 erano affette da un forte sottosterzo a cui il team ha provato a porvi rimedio nel corso dei Service.

La situazione è migliorata solo in maniera lieve, ma la furia di Ogier - generalmente pacato anche in situazioni più critiche dal punto di vista tecnico-economico come in M-Sport - è esplosa alla fine di una prova dove serviva motore e un assetto adatto ad affrontare rampini senza perdere troppo tempo.

E questo dovrà far riflettere gli ingegneri di Satory, perché la vettura è andata in crisi proprio su una stage che invece avrebbe dovuto esaltare gli ultimi 2 aggiornamenti montati sulle C3 (nuova geometria all'assale anteriore per avere più possibilità d'assetto e più motore).

Il team recrimina la giornata di test svolta sul bagnato dal suo equipaggio di punta, che ha evidentemente compromesso la preparazione dell'assetto per l'evento tedesco. Esattamente quanto accaduto per Hyundai con Neuville nella gara precedente.

Ora Ogier si trova a 40 punti da Ott Tanak quando mancano appena 4 gare alla fine del Mondiale, mentre Citroen è già da tempo fuori dai giochi per il Costruttori non potendo contare sulla terza vettura per scelta politica ed economica fatta a inizio stagione. Nell'anno del centenario del marchio, è lecito pensare non sia stata una scelta oculata.

Ora a Citroen non resta che puntare tutto su Ogier, anche se ciò vorrà dire diminuire le attenzioni nei confronti di un Lappi che sembra tornato quello della prima parte di Mondiale. Séb dovrà sfruttare al massimo la sua posizione di partenza in Turchia, che sarà ideale perché partirà alle spalle dei due contendenti al titolo nella prima giornata di gara. Ma sa anche che non potrà più gestire niente. Dovrà spingere al massimo come ha fatto in Germania, sperando che la C3 possa permettergli di esaltare le proprie doti di guida e non solo costringerlo a sopperire carenze d'assetto. Insomma, andrà incontro a quella che potrebbe essere la sfida più difficile della carriera, in attesa della sua ultima stagione nel 2020.

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
1/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
2/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
3/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
4/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
5/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
6/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
7/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
8/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
9/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
10/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
11/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
12/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
13/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Esapekka Lappi, Janne Ferm, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
14/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC
15/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Citroën World Rally Team

Sébastien Ogier, Citroën World Rally Team
16/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Esapekka Lappi, Citroën World Rally Team

Esapekka Lappi, Citroën World Rally Team
17/17

Foto di: McKlein / Motorsport Images

condivisioni
commenti
WRC: Tanak, la vittoria era a rischio per un problema ai freni!

Articolo precedente

WRC: Tanak, la vittoria era a rischio per un problema ai freni!

Prossimo Articolo

WRC, Tanak: "Non ho rinnovato con Toyota. Mi serve altro tempo"

WRC, Tanak: "Non ho rinnovato con Toyota. Mi serve altro tempo"
Carica commenti
WRC: Evans la stella che legherà i regni di Ogier e Rovanpera Prime

WRC: Evans la stella che legherà i regni di Ogier e Rovanpera

Evans è l'avversario a oggi più credibile di Ogier nella lotta al titolo Piloti 2022. Toyota lo vede come numero 1 ideale per il passaggio di consegne tra il fenomenale francese e chi dovrebbe raccogliere la sua eredità a lungo termine: Kalle Ronvanpera.

WRC
11 giu 2021
WRC: essere il re dei venerdì può portare Ogier all'ottavo titolo Prime

WRC: essere il re dei venerdì può portare Ogier all'ottavo titolo

Sébastien Ogier sta letteralmente dominando la prima parte del Mondiale Rally 2021. Il campione della Toyota ha costruito le sue imprese nelle giornate più difficili, al venerdì, dove è spesso stato costretto ad aprire le speciali in condizioni sfavorevoli.

WRC
9 giu 2021
Pagelle WRC: Tanak, un 9 che fa male Prime

Pagelle WRC: Tanak, un 9 che fa male

Il Rally Italia Sardegna ha regalato, ancora una volta in questo Mondiale 2021, momenti difficili per alcuni e grandi occasioni per altri. Andiamo a scoprire le pagelle dell'appuntamento sardo, stilate e commentate da Beatrice Frangione e dal responsabile WRC di Motorsport.com, Giacomo Rauli.

WRC
8 giu 2021
WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna Prime

WRC: la magia e le insidie del Rally Italia Sardegna

Dal 3 al 6 giugno torna il Rally Italia Sardegna, quinto appuntamento del WRC 2021. Scopriamo assieme il nuovo percorso della gara che avrà base a Olbia dopo 7 anni e le insidie di uno sterrato tutt'altro che facile, ma anche chi sono i favoriti alla vigilia.

WRC
2 giu 2021
WRC: ora le i20 volano. Hyundai deve capitalizzare Prime

WRC: ora le i20 volano. Hyundai deve capitalizzare

Le i20 hanno ormai raggiunto le Yaris in quanto a prestazioni, ma ora Hyundai deve capitalizzare tutto il lavoro fatto in questi mesi. Gli errori fatti in Portogallo non potranno più ripetersi, altrimenti per vincere i titoli 2021 sarà dura.

WRC
26 mag 2021
Pagelle WRC: Tanak e Neuville bocciati. Toyota non eccelle Prime

Pagelle WRC: Tanak e Neuville bocciati. Toyota non eccelle

Per il quarto appuntamento stagionale, il WRC fa tappa sullo sterrato lusitano, per il Rally del Portogallo. Andiamo a scoprire i promossi e i bocciati con le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
25 mag 2021
WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo Prime

WRC: le 6 domande che pone il Rally del Portogallo

Dal 20 al 23 maggio torna il WRC 2021 con il Rally del Portogallo. Proviamo ad analizzare i 6 interrogativi principali che si pongono alla vigilia del primo rally su terra della stagione corrente.

WRC
19 mag 2021
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai Prime

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Il rinnovo di contratto di Neuville e Tanak è stata la prima mossa di mercato Piloti WRC verso il 2022. Andiamo ad analizzare l'effetto domino che questa mossa di Hyundai scaturirà nel corso dei prossimi mesi.

WRC
12 mag 2021