WRC: cancellate le ultime 3 PS del Rally del Messico!

La pandemia di coronavirus ha indotto i promotori del Rally del Messico a chiudere la corsa con la PS21, consentendo a team e materiale di tornare a casa.

WRC: cancellate le ultime 3 PS del Rally del Messico!

Alla fine il coronavirus, anche se non ha avuto la meglio del WRC, ha comuque indotto i promotori del Rally del Messico a decurtare il percorso dell'evento 2020 nel bel mezzo dello svolgimento della gara.

Questo pomeriggio (quando in Italia era ormai notte) i promotori della corsa, supportati dai promotori del WRC e dalla FIA, hanno annunciato di aver cancellato le ultime 3 speciali del Rally del Messico, dunque le PS22, 23 e 24, con quest'ultima che avrebbe fatto le veci di Power Stage.

La scelta è stata fatta in virtù di quanto sta accadendo in tanti Paesi, con le frontiere chiuse e la conseguente difficoltà di team e materiale nel poter tornare alla base al termine dell'evento.

Per quanto riguarda l'aspetto sportivo, il 75% della corsa sarà effettuato senza problemi, per cui il punteggio sarà assegnato completamente. In più, la cerimonia del podio avverrà proprio al termine della PS21 ed è stata pensata proprio in questi minuti.

Diego Sinhue Rodriguez Vallejo, governatore di Guanajuato, ha dichiarato: "In cooperazione con gli organizzatori del Rally del Messico, a causa della chiusura di alcuni voli per team e visitatori, abbiamo deciso di chiudere l'evento in questa terza giornata di gara. Abbiamo supportato e rispettato questa decisione, che è stata fatta per permettere ai team di tornare a casa".

Yves Matton, direttore del dipartimento Rally della FIA, ha aggiunto: "La decisione di chiudere l'evento oggi è stata presa all'unanimità dagli organizzatori dell'evento con il supporto del governo locale, dei promotori del WRC e della FIA. Siamo molto tristi di dover chiudere la gara anzitempo, ma a causa del rapido evolversi della situazione e di varie restrizioni di viaggio imposte da più nazioni, la priorità era assicurare il ritorno a casa dei team e del personale. Vorremmo ringraziare gli organizzatori e la Federazione Messicana del Motor SPort per il loro grande impegno nell'ospitare un evento di livello mondiale e le autorità sanitarie locali per il loro aiuto, ma anche per il lavoro fatto per proteggere la popolazione locale e i visitatori".

I tre team principal delle squadre ufficiali di WRC hanno espresso il loro parere riguardo questa decisione. Tutti e tre si sono trovati d'accordo nel sostenere la decisione presa dai promotori dell'evento, del WRC e la FIA. "La situazione si è evoluta ora dopo ora e non potevamo aspettare oltre per prendere una decisione. Abbiamo preso quella corretta, fermando la gara per assicurare il rientro ai team in queste specifiche circostanze", ha dichiarato Andrea Adamo, team director di Hyundai Motorsport.

Gli ha fatto eco Richard Millener, boss di M-Sport WRC: "Abbiamo appoggiato in pieno la decisione presa. Ci sarebbe piaciuto molto continuare a correre, ma dobbiamo considerare l'attuale situazione. La priorità era salvaguardare tutto il personale e permettere il rientro di tutti".

"Il nostro team ha compreso perfettamente la situazione e supportiamo la decisione presa - ha invece detto Tommi Makinen, responsabile di Toyota Gazoo Racing WRC - è chiaro sia un peccato che questa edizione del Rally del Messico termini così, ma considerando ciò di cui c'è bisogno, ossia del tranquillo rientro a casa di tutti, è la decisione corretta".

condivisioni
commenti
WRC, Rally Messico, PS16: Suninen sbaglia ma resiste a Tanak
Articolo precedente

WRC, Rally Messico, PS16: Suninen sbaglia ma resiste a Tanak

Prossimo Articolo

WRC, Rally Messico, PS17: Tanak scatenato, Suninen trema

WRC, Rally Messico, PS17: Tanak scatenato, Suninen trema
Carica commenti
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021