Cambiano le regole per l'ordine di partenza

Niente Qualifying Stage: il leader del Mondiale parte primo nella tappa di apertura, poi si inverte la classifica

Cambiano le regole per l'ordine di partenza
La FIA ha modificato ancora il sistema che attribuisce l'ordine di partenza per le gare del Mondiale Rally, con l'intento di aumentare lo spettacolo e di ridurre l'uso eccessivo della tattica nei finali di tappa. La novità più significativa riguarda il fatto che il leader della classifica iridata dovrà sempre scattare per primo nella tappa di apertura, sia nelle gare su terra che in quelle su asfalto. Questo vuol dire che dall'anno prossimo nelle gare su terra non ci saranno più le Qualifying Stage, ovvero le prove cronometrate che servivano per designare l'ordine di scelta della posizione di partenza della prima tappa. Per le due tappe rimanenti invece l'ordine di partenza sarà stilato in base all'inversione delle posizioni di classifica dei piloti che hanno priorità 1 e 2. Per quanto riguarda gli equipaggi che ripartono con la formula del Rally2, questi si dovranno accodare a quelli con priorità 1 e 2 che hanno concluso la tappa precedente. Apportate anche alcune piccole modifiche al format dei weekend di gara, che ora prevede la cerimonia di partenza nella giornata di giovedì e l'ultima prova intorno alle 12 per gli appuntamenti europei. La prova conclusiva dovrà avere una lunghezza di almeno 10 km e sarà indicata come Power Stage. Per favorire una maggiore flessibilità ai contratti tra le case ai piloti, è stato inoltre deciso che i costruttori non sono obbligati ad indicare un pilota permanente per l'intera stagione, ma che devono solamente garantire la presenza di esso in almeno dieci degli eventi in calendario. Per riconoscere i concorrenti delle differenti classi (WRC, WRC2, WRC3 e Junior WRC) verranno poi applicati degli sticker colorati sul parabrazza, in modo che anche per gli spettatori sia facilmente identificabile la categoria di appartenenza di ogni vettura. Infine, è stata modificata la data del Rally d'Italia, portandola al weekend dell'8 giugno (inizialmente era previsto nella settimana successiva).
condivisioni
commenti
Sta per arrivare il ritorno di Toyota in WRC?

Articolo precedente

Sta per arrivare il ritorno di Toyota in WRC?

Prossimo Articolo

Wilson vuole portare Robert Kubica alla M-Sport

Wilson vuole portare Robert Kubica alla M-Sport
Carica commenti
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021
Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC" Prime

Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC"

Luis Moya, una vita ricca di svolte, imprevisti e incredibili avventure. In questa intervista di Giacomo Rauli, responsabile di sezione per Motorsport.com, andiamo a scoprire la storia e i retroscena dell'ex copilota e bicampione del Mondo WRC.

WRC
6 lug 2021
McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari Prime

McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari

Quest'anno il Safari è tornato nel calendario del WRC dopo una attesa lunga 19 e per celebrare questo ritorno ricordiamo l'ultima, straordinaria, vittoria in carriera firmata Colin McRae.

WRC
1 lug 2021
Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier Prime

Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier

Il Rally Safari ha regalato emozioni, in positivo, e in negativo. Dai problemi Hyundai, al vincitore Ogier, fino a chiudere in bellezza con un meraviglioso esempio di vita. Ecco le pagelle commentate e stilate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
29 giu 2021
Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport" Prime

Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport"

Abbiamo intervistato in esclusiva il Team Principal di Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, in occasione della gara inaugurale a Vallelunga del campionato PURE ETCR dedicato alle vetture da turismo elettriche, in cui la casa coreana è impegnata con la Veloster N. In questa chiaccherata, emerge l'impegno di Hyundai nel futuro, dove vengono dissipate le nubi sulle voci che la vedono a Le Mans e nell'Endurance

WRC
23 giu 2021