WRC: anche nel 2021 il calendario potrebbe essere accorciato

I problemi economici delle Case potrebbero indurre il WRC a pensare a un calendario 2021 con meno gare delle 14 previste.

WRC: anche nel 2021 il calendario potrebbe essere accorciato

La pandemia da COVID-19 ha costretto la FIA e i promotori del WRC a rivedere il calendario 2020 del Mondiale Rally, posticipando e annullando eventi già in programma dall'anno passato e ratificati dal Consiglio Mondiale del Motorsport. Gli effetti del virus, però, potrebbero espandersi ben oltre questa parte del 2020 e avere effetti di grossa portata anche l'anno prossimo per ciò che riguarda il WRC.

Il doveroso lockdown imposto in molti paesi ha avuto l'effetto di tamponare l'ascesa di persone contagiate, ma, di contro, ha creato effetti devastanti sull'economia. Tra i settori più colpiti c'è quello Automotive, le vetture di prodotto. Le case hanno dovuto fare i conti con riduzioni drastiche delle vendite, specialmente in Europa.

Questo significa minori introiti da parte delle Case stesse e perdite ingenti di denaro. Ecco dunque che la crisi economica potrebbe significare meno risorse per i team ufficiali coinvolti nei vari campionati del motorsport, non ultimo il WRC.

Per questo motivo la FIA e i promotori del Mondiale potrebbero davvero considerare la costruzione di un calendario WRC 2021 con meno gare delle 14 previste, così come sta accadendo quest'anno. La soluzione potrebbe permettere ai team di continuare a correre e, allo stesso tempo, non pesare troppo sui bilanci delle rispettive Case.

A inizio 2021 i test con le nuove WRC ibride

Non è tutto, perché bisogna ricordare che nel 2022 i team saranno chiamati a far esordire le vetture WRC di nuova generazione, che, tra le novità, annovereranno una propulsione ibrida grazie all'inserimento di un motore elettrico da 100 kW preparato da Compact Dynamics.

Le vetture di nuova generazione esordiranno nei primi test su strada nei primi mesi del prossimo anno, per cui i team - oltre a correre nel Mondiale 2021 - dovranno lavorare alacremente per preparare e rendere competitive le nuove vetture. Non certo un impegno da poco, considerando che le nuove vetture dovranno a tutti i costi essere pronte per il 2022 in quanto i team dovranno giustificare alle Case la richiesta di budget per quella stagione.

Leggi anche:

Ecco dunque i motivi che potrebbero far accorciare il calendario del prossimo anno, in attesa di tempi più proficui per i clienti delle Case e, di riflesso, per le Case stesse.

A breve l'esito sulla Nuova Zelanda

Intanto FIA e promotori WRC sono al lavoro per prendere una decisione sul Rally di Nuova Zelanda. La gara è prevista dal 3 al 6 settembre, ma in questi giorni arriverà la decisione finale. Le prime indiscrezioni lasciano intendere che la gara possa essere cancellata perché ritenuta molto costosa dal punto di vista economico e logistico dai team.

Ricordiamo infatti che il WRC sembra avviarsi verso una seconda parte del Mondiale 2020 composta da sole gare europee per mitigare i costi e avere comunque una stagione dignitosa, che possa essere considerata un "Mondiale" vero e proprio.

condivisioni
commenti
WRC: si va verso un calendario europeo con 7 o 8 rally
Articolo precedente

WRC: si va verso un calendario europeo con 7 o 8 rally

Prossimo Articolo

WRC: Ford Performance aiuta M-Sport a progettare la macchina 2022

WRC: Ford Performance aiuta M-Sport a progettare la macchina 2022
Carica commenti
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021