WRC: anche il Belgio può entrare in calendario con l'Ypres Rally

Sondato il terreno per portare il Mondiale alla storica gara asfaltata che si svolgerà in ottobre, con un calendario sempre più europeo che probabilmente verrà reso noto venerdì.

WRC: anche il Belgio può entrare in calendario con l'Ypres Rally

C'è anche il Rally di Ypres in corsa per rientrare nel calendario 2020 del FIA World Rally Championship, sempre più europeo per limitare spostamenti e costi post-pandemia di COVID-19.

La FIA e il promoter della massima serie rallistica hanno contattato Club Superstage, organizzatori della gara asfaltata belga che quest'anno è prevista per il weekend dell'1-4 ottobre, per capire se ci sono i presupposti per renderla parte del Mondiale.

La pandemia di Coronavirus ha costretto infatti il WRC a rivedere completamente i propri piani e per il momento sono poche le certezze di un calendario che probabilmente avrà una prima stesura ufficiale venerdì, quando il Consiglio Mondiale FIA si riunirà per definire le ultime questioni dei vari campionati.

Nel frattempo proprio i vertici di Club Superstage conferma l'interesse del WRC per Ypres, che quest'anno festeggia la 56a edizione della sua storia.

"Per noi è un grande onore essere stati presi in considerazione per il calendario 2020 del WRC - ha dichiarato Jan Huyghe, responsabile dell'organizzazione - Questo è merito delle centinaia di volontari e membri del nostro club che ogni anno mettono grandissimo impegno nella gara, per cui se riusciamo ad organizzare il rally è solo grazie a loro e all'intero team".

"Per anni il Rally di Ypres ha ricevuto complimenti per la qualità dell'organizzazione, la sicurezza e come manifestazione. Siamo onorati che, in un momento come questo, la FIA abbia contattato Club Superstage per riprogrammare velocemente tutte le Prove Speciali, collaborando con la Città di Ypres, Federazione e altre autorità".

"Il progetto è stato accolto bene da tutti questi, che nel DNA hanno il rally, ma anche dai nostri collaboratori. Il Belgio è all'avanguardia nelle competizioni motoristiche, con Ypres e Spa-Francorchamps che sono i nostri fuori all'occhiello. Però voglio fare chiarezza, al momento non è ancora deciso nulla. Club Superstage sta attualmente negoziando con FIA e il promoter del WRC in modo che questa decisione possa essere presa il più in fretta possibile".

Il Rally di Ypres aveva fatto parte fino a qualche anno fa del FIA ERC, per cui sarebbe un ritorno in grandissimo stile sulla scena internazionale.

Il Belgio, però, non è l'unica novità della ripartenza del WRC. Come Motorsport.com ha già riportato, sono in atto le trattative per avere anche il Rally Liepāja nel calendario, seppur qui si debba necessariamente discutere con Eurosport Events perché si tratta di un evento del FIA ERC.

Leggi anche:

In caso di riscontri positivi, la Lettonia diventerebbe il primo round del nuovo via stagionale, seguito dalla Turchia e poi da Ypres.

Sono ancora in corso le trattative per mantenere gli appuntamenti di Germania e Sardegna, mentre si è parlato anche di unire ERC e WRC pure per la tappa di Cipro a fine anno.

In questo senso, Simon Larkin (responsabile del promoter WRC), alla FIA eConference 2020 ha spiegato la situazione: "La crescita del WRC negli ultimi due anni ha richiesto grandissimo impegno tra il promoter della serie e la FIA nell'organizzare il campionato coi migliori addetti ai lavori del mondo. Ciò significa che abbiamo già buttato le basi per inserire nuove gare in calendario in modo da poter ripartire".

"Per questo sono fiducioso che FIA e i gestori del WRC riescano in questa impresa, lavorando anche con gli organizzatori delle gare ancora presenti in calendario per avere qualche punto fermo in più e tornare a correre dopo i problemi legati al COVID in sicurezza. Si tratta di un intenso processo che stiamo attualmente attraversando, spero di avere risposte positive per tutti al più presto".

condivisioni
commenti
Pirelli: da definire la WRC Plus in uso per i test gomme 2021

Articolo precedente

Pirelli: da definire la WRC Plus in uso per i test gomme 2021

Prossimo Articolo

WRC: chi sarà tester delle gomme Pirelli 2021? Ecco i candidati

WRC: chi sarà tester delle gomme Pirelli 2021? Ecco i candidati
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
10 o
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021