WRC 2019: ecco il programma del Rally Italia Sardegna. Riparte la caccia a Ogier

19 Prove Speciali suddivise in 4 giorni di gara per quello che sarà l'ottavo appuntamento del WRC 2019. Venerdì e sabato le giornate più dure, domenica decisiva.

WRC 2019: ecco il programma del Rally Italia Sardegna. Riparte la caccia a Ogier

L'Italia, attraverso una delle sue isole più belle, la Sardegna, ospita la prima gara della seconda parte del WRC 2019. L'inseguimento ai titoli Mondiali Rally riparte proprio nel Bel Paese dopo il giro di boa fatto in Portogallo 2 settimane fa.

E così, dopo i fondi sterrati della penisola iberica, si arriva su quelli sardi. Lo sterrato isolano è piuttosto unico nel suo genere, così come le speciali, molto veloci e piene di insidie. Ogni piccolo errore potrebbe essere pagato a caro prezzo.

Il percorso della gara

Il rally avrà un percorso composto da 19 prove speciali suddivise in tre tappe per complessivi 313,04 km cronometrati. Per il sesto anno consecutivo è stata confermata la location di Alghero, con il parco assistenza allestito anche stavolta tra le banchine del porto turistico, le “ramblas” ed il Piazzale della Pace, mentre sala stampa, direzione di gara e quartier generale della manifestazione saranno ospitati anche stavolta nella prestigiosa location di Lu Qualté.

Giovedì 13 giugno alle ore 9 i piloti dopo lo shakedown di Olmedo (3,84 km), in versione inedita con partenza dalla spettacolare miniera di bauxite, prenderanno il via della corsa alle ore 17 con la classica super speciale di Ittiri Arena (2 km).

La prima tappa proseguirà poi la mattina di venerdì 14 giugno con un programma di 8 crono (4 ripetuti due volte), quelli di Tula (22,28 km), Castelsardo (14,69 km), Tergu-Osilo (14,14 km) e Monte Baranta (10,90 km) per un totale di 124,02 km cronometrati.

Leggi anche:

Sabato 15 giugno è poi in programma la tappa più lunga dell’intera corsa composta da sei speciali per complessivi 144,98 km cronometrati con due passaggi a Coiluna-Loelle (14,97 km), Monti di Alà (28,44 km) e Monte Lerno (29,08 km).

Infine domenica 16 giugno sono 42,04 i km cronometrati da percorrere suddivisi in quattro speciali, vale a dire i due passaggi a Cala Flumini (14,06 km) e nella power stage di Sassari-Argentiera (6,96 km), che nel secondo passaggio delle ore 12.18 andrà in onda in diretta televisiva in tutto il mondo. Solo allora sapremo con certezza il nome del vincitore di questa 16esima edizione dell’appuntamento tricolore del mondiale rally, che poi come da tradizione si tufferà insieme a tutto il team nelle acque del porto di Alghero.

Le stage iconiche

La prova speciale più famosa del Rally Italia Sardegna 2019 è la Monte Lerno, che ospita il celebre Micky's Jump. La prova si trova nella zona del Monte Acuto, nella giornata in cui saranno svolti 145 chilometri cronometrati.

Assetto delle vetture

Questi saranno molto simili a quelli già visti in Portogallo 2 settimane fa, perché anche il Rally Italia Sardegna si disputerà su sterrato. Per questo motivo le sospensioni saranno tarate per dare il massimo su questo tipo di fondo.

Importante sapere anche che Michelin porterà in Sardegna mescole Hard e Medium per tutto il corso della gara. Questi due compound sono le stesse già utilizzate dai piloti in Portogallo, perché si adattano meglio al tipo di fondo che le vetture troveranno anche in questo weekend.

Programma e orari - Rally Italia Sardegna 2019

Giorno Prova Speciale Nome PS Lunghezza (Km) Orario
         
Giovedì Shakedown Olmedo 3,92 9:00
  PS1 Ittiri Arena Show 2 17:00
         
Venerdì PS2 Tula 1 22,25 8:03
  PS3 Castelsardo 1 14,72 9:20
  PS4 Tergu – Osilo 1 14,14 10:09
  PS5 Monte Baranta 1 10,99 11:18
         
  SERVICE      
         
  PS6 Tula 2 22,25 14:42
  PS7 Castelsardo 2 14,72 15:59
  PS8 Tergu – Osilo 2 14,14 16:48
  PS9 Monte Baranta 2 10,99 17:57
         
Sabato PS10 Coiluna – Loelle 1 14,97 08:08
  PS11 Monti di Alà 1 28,21 09:11
  PS12 Monte Lerno 1 28,03 10:03
         
  SERVICE      
         
  PS13 Coiluna – Loelle 2 14,97 16:08
  PS14 Monti di Alà 2 28,21 17:11
  PS15 Monte Lerno 1 28,03 18:03
         
Domenica PS16 Cala Flumini 1 14,06 08:15
  PS17 Sassari – Argentiera 1 6,89 09:08
  PS18 Cala Flumini 2 14,06 11:15
  PS19 Sassari – Argentiera 2 6,89 12:18
condivisioni
commenti
Suninen cambia navigatore: al suo fianco arriva l'esperto Lehtinen

Articolo precedente

Suninen cambia navigatore: al suo fianco arriva l'esperto Lehtinen

Prossimo Articolo

WRC, Budar punge Lappi: "Deve essere concentrato per i 4 giorni di gara, non solo per 1"

WRC, Budar punge Lappi: "Deve essere concentrato per i 4 giorni di gara, non solo per 1"
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021