WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
77 giorni
G
Rally del Kenya
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
119 giorni
G
Rally di Finlandia
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
140 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
168 giorni
G
Rally di Turchia
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
189 giorni
G
Rally di Germania
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
210 giorni
G
Rally di Gran Bretagna
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
224 giorni
G
Rally del Giappone
19 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
245 giorni

WRC 2018: Neuville potrebbe vincere il titolo già al Rally di Catalogna. Ecco come

condivisioni
commenti
WRC 2018: Neuville potrebbe vincere il titolo già al Rally di Catalogna. Ecco come
Di:
23 ott 2018, 08:54

Il belga ha 7 punti di vantaggio su Ogier e 21 su Tanak. Sarà difficile che possa vincere il titolo in Catalogna, ma è l'unico che ha qualche possibilità di farlo. Ecco perché.

Il WRC 2018 si appresta a entrare nella fase più importante, le ultime due gare della stagione, con tre piloti ancora in lizza per poter vincere il titolo mondiale: Thierry Neuville (Hyundai), Sébastien Ogier (M-Sport Ford) e Ott Tanak (Toyota).

I tre sono racchiusi in 21 punti, ma al prossimo appuntamento che sarà svolto questo fine settimana in Catalogna, solo Neuville potrà vincere subito il titolo mondiale, che sarebbe il primo della sua carriera.

Attualmente il pilota belga ha 7 punti di vantaggio nei confronti di Ogier - che ha vinto l'ultima gara in Gran Bretagna - e 21 sul pilota della Toyota.

Neuville dovrà dunque raccogliere 24 punti in più rispetto a Ogier e 10 punti in più dell'estone per assicurarsi il titolo iridato.

Per prima cosa sarà necessaria la vittoria di Neuville in Spagna, altrimenti tutti i discorsi per il titolo saranno rinviati all'ultimo rally della stagione che sarà svolto in Australia.

In sostanza, a Thierry servirà un fine settimana nero per Ogier, il quale non dovrà fare punti in gara e appena 1 nella Power Stage nel caso Neuville non riesca a chiudere nei primi 5 nell'ultima speciale della gara.

Ogier invece dovrà finire la corsa iberica davanti a Neuville, possibilmente sperando di frapporre fra sé e il belga altri piloti per cercare di tornare in testa alla classifica mondiale. Attenzione però all'ultima gara: sarà svolta su sterrato, in Australia, e chi scatterà per primo sarà nettamente penalizzato. Non è utopia che possa giocare di strategia per arrivare in Australia non dovendo aprire tutte le speciali del venerdì (perdendo così tanti secondi da chi partirà dopo), cosa che invece dovrà fare il leader della classifica.

Per quanto riguarda Tanak, l'estone sarà più facile da tagliare fuori dalla lotta, ma solo sulla carta. La grande competitività della Toyota è stata accertata nelle ultime gare e Ott potrà cercare di risalire la china pur avendo un solo modo per puntare ancora al titolo: vincere entrambe le gare, sperando in qualche passo falso dei due rivali. Difficile, ma non impossibile.

Prossimo Articolo
Dopo 2 anni di preparazione la Proton Iriz R5 sarà omologata nei primi giorni di dicembre

Articolo precedente

Dopo 2 anni di preparazione la Proton Iriz R5 sarà omologata nei primi giorni di dicembre

Prossimo Articolo

Testoni esclusivo: "Pirelli pronta ad una rivoluzione per i rally nel 2019, dobbiamo sempre avere qualcosa di nuovo"

Testoni esclusivo: "Pirelli pronta ad una rivoluzione per i rally nel 2019, dobbiamo sempre avere qualcosa di nuovo"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally Catalunya
Piloti Sébastien Ogier , Thierry Neuville , Ott Tanak
Autore Giacomo Rauli