Volkswagen: provati due paraurti nuovi per la Polo R WRC 2017

Nel corso degli ultimi giorni Marcus Gronholm ha provato su asfalto la versione 2017 della Polo R WRC. Rispetto ai test svolti ad ottobre 2015 la vettura di Wolfsburg ha provato alcune novità all'anteriore.

3 vittorie su 3 rally disputati è il ruolino dell'ennesimo avvio da ricordare per la Volkswagen nel Mondiale Rally. Le due vittorie ottenute da Sébastien Ogier e quella più recente di jari-Matti Latvala nel Rally del Messico hanno subito issato il marchio di Wolfsburg in vetta alla classifica del campionato dedicato ai Costruttori.

Il 2016 sarà l'ultimo anno che vedrà scendere in pista l'odierna versione della Polo R WRC perché, dal prossimo anno, il WRC adotterà un nuovo regolamento tecnico, che stravolgerà meccanica ed estetica delle vetture impegnate nella categoria più importante del panorama mondiale Rally.

Forti di una vettura che ha dominato le ultime tre stagioni WRC, gli uomini Volkswagen hanno già portato in strada una prima versione della Polo R WRC 2017. La vettura che ha debuttato in un test lo scorso ottobre era un ibrido, con motore 2016 e carena già a norma 2017. Negli ultimi due giorni, invece, è tornata a compiere test su asfalto.

Volkswagen lavora sull'aerodinamica anteriore della Polo 2017

Al volante dell'arma del team tedesco c'era Marcus Gronholm, incaricato di svezzare e sviluppare la Polo per la prossima stagione. Nelle prove più recenti, sulla nuova vettura sono stati provati due tipi differenti di paraurti anteriore. Entrambi si differenziano per avere le due bocche laterali più ampie e squadrate, ma uno dei due anche da due ulteriori pertugi verso i passaruota anteriori. Queste piccole feritoie sono molto più piccole e verticali, ma presentano una bandella orizzontale che divide il flusso d'aria in due zone differenti.

Nella seconda versione del nuovo paraurti, invece, i piccoli pertugi laterali scompaiono. Le paratie più esterne, infatti, sono state omesse, mentre le bocche laterali rimangono sempre di dimensioni maggiorate rispetto alla versione 2015. Da segnalare anche una diversa sagomatura della parte inferiore del paraurti. La parte centrale è più alta, mentre si abbassa in maniera sinuosa verso i due passaruota.  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Marcus Gronholm
Team Volkswagen Motorsport
Articolo di tipo Test