WRC
08 ott
Evento concluso
15 ott
Cancellato
20 ott
Evento concluso
26 ott
Evento concluso
19 nov
Cancellato
19 nov
Cancellato
01 dic
Giorno 2 in
05 Ore
:
45 Minuti
:
15 Secondi

Un libro nei segreti della Lancia Delta Gruppo A

condivisioni
commenti
Un libro nei segreti della Lancia Delta Gruppo A
Di:

Sergio Remondino, firma storica di Autosprint, e Sergio Limone, ingegnere Abarth, portano agli appassionati di rally una pubblicazione edita dall'ASI che ha il pregio di rivelare fatti e retroscena documentati che non sono mai stati pubblicati sull'epopea della Lancia Delta Gruppo A. Di grande valore storico anche il database che ricostruisce la storia di ogni singola vettura partendo da numero di telaio e targa.

Gli appassionati che amano approfondire le loro conoscenze sulla saga della Lancia nel mondiale rally non possono perdere Lancia Delta Gruppo A, un libro prezioso scritto da Sergio Remondino, firma storica di Autosprint, e da Sergio Limone, l’ingegnere piemontese che ha seguito e curato la nascita della Lancia Delta Gruppo A, un’epopea di vittorie che ha caratterizzato il mondo dei “polverosi” dal 1987 al 1996 in una sequenza di 46 vittorie iridate.

Oltre alla rigorosa ricostruzione di Sergio Remondino che ha ripercorso la storia delle quattro versioni della Delta (4WD, 8V, 16V e HF) negli appuntamenti del campionato del mondo rally, fino ad arrivare anche alle stagioni successive con le apparizioni delle Delta Proto, ci preme sottolineare la seconda parte del primo volume che offre ai lettori delle immagini esclusive e inedite dell’ingegner Limone.

Il tecnico torinese aveva scattato delle fotografie durante la fase di studio, di lancio e di test delle diverse versioni della Delta e in questo libro porta a conoscenza di tutti una serie di chicche che valgono molto più del prezzo della pubblicazione di 49 euro. La ricca documentazione del Delta back stage mostra la nascita di una macchina che ha segnato la storia del motorsport, ma rivela anche alcune soluzioni che non si sono mai viste in gara, provate a lungo nei test.

Il libro edito dall’ASI si fregia della prefazione di Miki Biasion, certamente il pilota che è stato l’artefice dello sviluppo della Delta Gruppo A: il due volte campione del mondo con la sua presenza chiude il cerchio di un’opera completa che entra nel profondo nella storia di una vettura che ha mantenuto alcuni segreti che ora vengono giustamente rivelati.

Ma chi ama le statistiche non si può perdere il lavoro certosino al quale ha lavorato Giorgio Delcré per creare un database nel quale è stata ricostruita la storia di ogni singola vettura utilizzata dall’Abarth (Reparto Rally e Reparto Esperienze) dal 1987 al 1993 in base al numero di telaio e alla targa, dopo aver confrontato i documenti con le informazioni tratte dalle riviste specializzate, le immagini e i filmati.

Il libro di 276 pagine è di grande formato e valorizza le molte fotografie che narrano un racconto straordinario che va alle radici di un dominio irripetibile per l’industria italiana nel WRC.

WRC: Lombardia zona rossa, ma l'ACI Rally Monza italia si farà

Articolo precedente

WRC: Lombardia zona rossa, ma l'ACI Rally Monza italia si farà

Prossimo Articolo

WRC, ufficiale: Ogier rinnova con Toyota per il 2021

WRC, ufficiale: Ogier rinnova con Toyota per il 2021
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Autore Franco Nugnes