Un libro nei segreti della Lancia Delta Gruppo A

Sergio Remondino, firma storica di Autosprint, e Sergio Limone, ingegnere Abarth, portano agli appassionati di rally una pubblicazione edita dall'ASI che ha il pregio di rivelare fatti e retroscena documentati che non sono mai stati pubblicati sull'epopea della Lancia Delta Gruppo A. Di grande valore storico anche il database che ricostruisce la storia di ogni singola vettura partendo da numero di telaio e targa.

Un libro nei segreti della Lancia Delta Gruppo A

Gli appassionati che amano approfondire le loro conoscenze sulla saga della Lancia nel mondiale rally non possono perdere Lancia Delta Gruppo A, un libro prezioso scritto da Sergio Remondino, firma storica di Autosprint, e da Sergio Limone, l’ingegnere piemontese che ha seguito e curato la nascita della Lancia Delta Gruppo A, un’epopea di vittorie che ha caratterizzato il mondo dei “polverosi” dal 1987 al 1996 in una sequenza di 46 vittorie iridate.

Oltre alla rigorosa ricostruzione di Sergio Remondino che ha ripercorso la storia delle quattro versioni della Delta (4WD, 8V, 16V e HF) negli appuntamenti del campionato del mondo rally, fino ad arrivare anche alle stagioni successive con le apparizioni delle Delta Proto, ci preme sottolineare la seconda parte del primo volume che offre ai lettori delle immagini esclusive e inedite dell’ingegner Limone.

Il tecnico torinese aveva scattato delle fotografie durante la fase di studio, di lancio e di test delle diverse versioni della Delta e in questo libro porta a conoscenza di tutti una serie di chicche che valgono molto più del prezzo della pubblicazione di 49 euro. La ricca documentazione del Delta back stage mostra la nascita di una macchina che ha segnato la storia del motorsport, ma rivela anche alcune soluzioni che non si sono mai viste in gara, provate a lungo nei test.

Il libro edito dall’ASI si fregia della prefazione di Miki Biasion, certamente il pilota che è stato l’artefice dello sviluppo della Delta Gruppo A: il due volte campione del mondo con la sua presenza chiude il cerchio di un’opera completa che entra nel profondo nella storia di una vettura che ha mantenuto alcuni segreti che ora vengono giustamente rivelati.

Ma chi ama le statistiche non si può perdere il lavoro certosino al quale ha lavorato Giorgio Delcré per creare un database nel quale è stata ricostruita la storia di ogni singola vettura utilizzata dall’Abarth (Reparto Rally e Reparto Esperienze) dal 1987 al 1993 in base al numero di telaio e alla targa, dopo aver confrontato i documenti con le informazioni tratte dalle riviste specializzate, le immagini e i filmati.

Il libro di 276 pagine è di grande formato e valorizza le molte fotografie che narrano un racconto straordinario che va alle radici di un dominio irripetibile per l’industria italiana nel WRC.

condivisioni
commenti
WRC: Lombardia zona rossa, ma l'ACI Rally Monza italia si farà

Articolo precedente

WRC: Lombardia zona rossa, ma l'ACI Rally Monza italia si farà

Prossimo Articolo

WRC, ufficiale: Ogier rinnova con Toyota per il 2021

WRC, ufficiale: Ogier rinnova con Toyota per il 2021
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021