Ufficiale: cancellato il Rally di Cina a causa dei danni subiti dal percorso

Il Rally di Cina è stato cancellato in via ufficiale a causa dei danni subiti dal percorso durante le violente tempeste abbattutesi nel nord del paese nel mese di luglio. Il calendario WRC torna così a essere composto da 13 gare.

La favola del Rally di Cina, entrato nel calendario WRC in questo 2016, non ha avuto il lieto fine. Poco fa, infatti, la Federation of Automobile and Motorcycle Sports of China (CAMF) e gli organizzatori dell'evento mondiale hanno deciso di inviare una richiesta ufficiale alla FIA per cancellare l'evento.

Così come vi avevamo anticipato qualche giorno fa, il percorso del rally, che avrebbe dovuto tenersi dall'8 all'11 di settembre, ha subito danni ingenti e non riparabili nel breve-medio periodo a causa delle tempeste abbattutesi nel mese di luglio nella regione di Huairou, vicino Pechino, ovvero dove il rally avrebbe dovuto svolgersi.

Stando a quanto affermato dalla CAMF e dagli organizzatori (sotto la società Le Sports) il percorso risulterebbe pesantemente danneggiato in alcuni tratti delle prove speciali (come potete vedere dalle immagini a lato). Inoltre, anche le autorità del territorio interessato hanno affermato che il tempo per sistemare il percorso non sarebbe stato sufficiente.

Nella zona del rally sono state evacuate migliaia di famiglie a causa della serie di tempeste che, a detta degli esperti cinesi, è stata una delle più violente degli ultimi anni nel nord del paese.

La Federazione Internazionale ha inoltre fatto sapere che il Rally di Cina non verrà rimpiazzato da altri eventi, dunque il calendario tornerà a essere composto da 13 rally, così com'è stato sino all'anno passato. Resta da chiarire se il Rally di Cina slitterà alla prossima stagione o meno.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally della Cina
Sub-evento Il percorso rovinato dalla pioggia
Articolo di tipo Ultime notizie