Toyota-Lappi, che vittoria in Finlandia. Neuville in testa al Mondiale!

condivisioni
commenti
Toyota-Lappi, che vittoria in Finlandia. Neuville in testa al Mondiale!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
30 lug 2017, 12:14

Strepitosa vittoria del 26enne finlandese, colta alla terza presenza nel WRC. E' nata una stella. Toyota torna a vincere e piazza Hanninen sul podio. Tra le due Yaris c'è Evans, autore di una rimonta eccellente.

Ott Tänak, Martin Järveoja, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Esapekka Lappi, Janne Ferm, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Dani Sordo, Marc Marti, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Mads Ostberg, Torstein Eriksen, Ford Fiesta WRC
Khalid Al-Qassimi, Chris Patterson, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Teemu Suninen, Mikko Markkula, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Juho Hänninen, Kaj Lindström, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Teemu Suninen, Mikko Markkula, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Dani Sordo, Marc Marti, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Esapekka Lappi, Toyota Racing
Craig Breen, Scott Martin, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Ott Tänak, Martin Järveoja, Ford Fiesta WRC, M-Sport

Se fino alla penultima speciale tutti lo hanno solo sussurrato, magari un po' per scaramanzia, ora è lecito poterlo affermare ad alta voce: al Rally di Finlandia 2017 è nata una stella. Esapekka Lappi ha vinto il rally di casa con grande autorevolezza all'età di 26 anni, ma, soprattutto, al terzo rally della sua carriera nel WRC.

Un'autentica impresa coadiuvata da Toyota, che ha saputo costruire una Yaris WRC Plus già competitiva da inizio anno e migliorata gara dopo gara sino a esaltarsi in quella che, a tutti gli effetti, può essere considerata la gara di casa visto che è stata costruita e preparata proprio sulle strade finlandesi.

Tornando a Lappi, è il ritorno dei Flying Finn, il futuro di un movimento di piloti che da sempre ha regalato stelle da Hall of Fame del WRC. Una vittoria costruita soprattutto nella prima delle tre tappe, grazie a una guida grintosa, mai sopra le righe, ma decisa abbastanza per fargli chiudere la giornata in vetta alla classifica.

Latvala, sfuma la vittoria

Poi la seconda tappa il primo, vero momento di difficoltà, quando Jari-Matti Latvala ha deciso di attaccare e di passarlo, involandosi verso il successo. Che però non è arrivato, perché nel corso della PS19 un guasto sulla sua Yaris lo ha messo K.O. e ha spento i sogni della Toyota di portare a casa una tripletta che sarebbe stata storica.

A quel punto Lappi è stato bravo a gestire la situazione a parte un errore nella penultima speciale, la PS24, in cui ha sbattuto e ha rischiato di mandare tutto all'aria. Fortunatamente l'unica cosa rotta nell'impatto è stata la ruota, subito sostituita a fine prova. La Power Stage è stata una formalità e poi lacrime, incredulità e abbracci da parte dei compagni di squadra e di Tommi Makinen che a inizio anno lo ha strappato a Skoda Motorsport e tre gare fa gli ha affidato la terza Yaris ufficiale.

Evans e Hanninen a podio

Strepitosa la lotta per il podio, con il secondo posto che è finito nelle mani di un Elfyn Evans autore di una rimonta strepitosa. Il gallese del team DMACK ha rimontato posizioni su posizioni nella giornata di ieri, ma solo questa mattina è riuscito a passare prima Suninen, poi Hanninen. Nella penultima speciale l'esperto pilota finlandese della Toyota era tornato in seconda posizione, ma la Power Stage è stata determinante. Alla fine Evans ha avuto la meglio su Hanninen per appena 3 decimi.

Merita una menzione Juho Hanninen, perché dopo essere stato in difficoltà per tutta la stagione ha sfoderato una prestazione maiuscola, terminata con il terzo posto finale e il primo podio della carriera nel WRC. Per Toyota, dunque, sono due le Yaris sui tre gradini del podio.

Suninen incanta ancora

Se Lappi porta lustro alla Finlandia e al futuro del Mondiale, si può dire la stessa cosa di Teemu Suninen. Il 23enne è stato in grado di salvare il fine settimana del team M-Sport chiudendo in quarta posizione dopo una gara maiuscola. Solo un errore nella penultima speciale lo ha eliminato dalla lotta per il podio, ma non si può non sottolineare quanto abbiano stupito le sue prestazioni anche in questo fine settimana. Peccato che, salvo sorprese dell'ultima ora, questa sia stata la sua ultima gara dell'anno nel WRC.

A salvare il weekend del team Citroen Racing è stato Craig Breen, quinto assoluto dopo una gara eccellente. L'irlandese ha faticato nella seconda tappa, quando ha perso la possibilità di giocarsi il podio, ma le sue prestazioni sono state di livello, mentre Kris Meeke ha badato più a portare al traguardo la C3 Plus che a provare a bissare la vittoria dello scorso anno. Kris, infatti, non è andato oltre l'ottavo posto finale.

Neuville e Ogier a pari punti, ma...

Merita un capitolo a parte la lotta per il titolo mondiale piloti 2017. Sébastien Ogier ha commesso un brutto errore di guida nella PS4 a causa delle difficili condizioni del fondo, finendo contro un albero e risultando poi costretto al primo ritiro della stagione. Le non perfette condizioni fisiche di Julien Ingrassia, suo copilota, hanno indotto Ogier e il team M-Sport a non prendere più parte né alla Tappa 2, né alla 3 odierna che distribuiva i punti della Power Stage.

Ne ha approfittato Thierry Neuville, che ha dovuto fare i conti con la scarsa competitività della Hyundai sugli sterrati finlandesi, ma è riuscito a essere lucido e a portare a casa il sesto posto finale più i 3 punti del terzo posto della Power Stage. Ora Neuville e Ogier sono a pari punti nella classifica generale piloti, ma il belga della Hyundai ha una vittoria stagionale in più, dunque il nuovo leader del Mondiale è proprio lui. Ogier spodestato dal primo posto dopo anni. I due si ritroveranno al Rally di Germania per proseguire questo duello che si preannuncia appassionante sino al termine della stagione.

Finlandia - Classifica finale

   PosizionePilota/navigatoreVetturaTempo/distacco
1 Lappi/Ferm Toyota Yaris WRC 2.29'26”9
2 Evans/Barritt Ford Fiesta WRC Plus +36"0
3 Hanninen/Lindstrom Toyota Yaris WRC +36"3
4 Suninen/Markkula Ford Fiesta WRC Plus +1'01"5
5 Breen/Martin Citroen C3 WRC Plus +1'22"6
6 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé +1'33"1
7 Tanak/Jarveoja Ford Fiesta WRC Plus +1'53"6
8 Meeke/Nagle Citroen C3 WRC Plus +3'12"6
9 Sordo/Martì Hyundai i20 Coupé +4'11"5
10 Ostberg/Eriksen Ford Fiesta WRC Plus +4'21"2
Prossimo Articolo
Finlandia, PS14-15-16: tripletta Toyota, Latvala in vetta. Paddon K.O.

Articolo precedente

Finlandia, PS14-15-16: tripletta Toyota, Latvala in vetta. Paddon K.O.

Prossimo Articolo

Hyundai avvia il proprio programma giovani piloti nel WRC

Hyundai avvia il proprio programma giovani piloti nel WRC
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Finlandia
Sotto-evento Tappa 3
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Gara