Toyota: ora la Yaris sullo sterrato vola. Latvala sul podio in Sardegna

Dopo i progressi fatti prima il Portogallo, la Yaris Plus si è confermata di alto livello con il secondo posto di Latvala in Sardegna, la quarta dell'esordiente Lappi e il sesto di Hanninen.

Toyota: ora la Yaris sullo sterrato vola. Latvala sul podio in Sardegna

Dopo le ottime prestazioni mostrate in Portogallo ma senza aver raccolto i frutti sperati in termini di risultato finale, il team Toyota Gazoo Racing è stato protagonista al Rally Italia Sardegna, settimo appuntamento del World Rally Championship 2017.

Jari-Matti Latvala, Esapekka Lappi e Juho Hanninen hanno non solo portato a casa punti molto pesanti per le classifiche dei mondiali Piloti e Costruttori, ma hanno confermato tutti i progressi fatti dalla Yaris WRC Plus nel corso delle ultime settimane nonostante il team nipponico non abbia svolto alcun test prima dell'evento isolano.

Latvala ammette i suoi errori

 

I piloti Toyota stravolti dalla fatica
La delusione di Latvala a fine gara

Photo by: Giacomo Rauli

Latvala ha centrato l'ennesimo podio della stagione e, seppure sia stato superato in classifica da Ott Tanak (che ora ha un punto più di lui) la vetta si è avvicinata grazie al weekend anonimo di Sébastien Ogier, leader della classifica generale. Nonostante il grande risultato, Jari-Matti ha dato sfogo a tutta la sua frustrazione al termine della gara a causa di due errori fatti nelle speciali cruciali della domenica.

"Alla fine siamo stati molto vicini ai vincitori e sono contento del nostro risultato, ma sono un po' deluso da me stesso dopo due errori che ho fatto nelle speciali conclusive", ha ammesso Latvala. "Nella seconda speciale della terza tappa la vettura è andata in stallo a metà di un tornante. Poi si è ripetuta la stessa cosa pochi chilometri dopo e ho perso davvero tanti secondi. Nella Power Stage non ho voluto dare il massimo per evitare che si ripetesse il medesimo problema. Tuttavia sono contento per iul team. Questa gara è stata davvero solida da parte di tutti noi".

Lappi, è nata una stella?

 

Esapekka Lappi, Toyota Racing
Esapekka Lappi, Toyota Racing

Photo by: LAT Images

Se Latvala ormai non sorprende più, a far scintillare gli occhi di tutti i componenti del team Toyota è stato Esapekka Lappi. Il 25enne finnico ha regalato spettacolo sin dalla prima giornata, quando è riuscito a vincere una speciale senza l'ausilio della seconda marcia, rotta nella PS2. Al termine dell'evento sardo, Esapekka ha chiuso con il quarto posto assoluto, 6 speciali vinte e i 5 punti rastrellati nella Power Stage, in cui è risultato anche in quel caso il pilota più veloce.

"Sono davvero molto felice di questo rally, ho imparato tantissimo. Siamo andati bene, specialmente nella Power Stage, così come in quelle speciali dove si doveva spingere molto forte. La cosa più importante qui era imparare tanto senza fare errori".

Sfortuna Hanninen: fermato dal servosterzo

 

Juho Hänninen, Toyota Racing
Juho Hänninen, Toyota Racing

Photo by: Toyota Racing

Da segnalare anche il fine settimana dai due volti di Juho Hanninen. L'esperto pilota finlandese è stato in lotta per la vittoria nella prima tappa, ma poi un errore lo ha fatto sprofondare fuori dalle posizioni che contano. Rientrato in quinta posizione, Juho non ha potuto contrastare Ogier a causa di un guasto al servosterzo nell'ultima giornata.

"Ci sono tante cose positive che mi porto via da questo fine settimana. Abbiamo testato un sacco di cose, siamo riusciti a portare a casa tante informazioni per il futuro. Sfortunatamente abbiamo dovuto fare i conti anche con un problema intermittente allo sterzo, che si è verificato anche sabato, e questo ci è costato diversi secondi. Sono felice per aver portato a casa punti e questo è anche il mio miglior risultato con la Yaris e nel WRC".

condivisioni
commenti
M-Sport: Tanak incanta, ma il feeling tra Ogier e la Fiesta non c'è

Articolo precedente

M-Sport: Tanak incanta, ma il feeling tra Ogier e la Fiesta non c'è

Prossimo Articolo

Hyundai: Neuville tradito dalla i20, ma ora è più vicino a Ogier

Hyundai: Neuville tradito dalla i20, ma ora è più vicino a Ogier
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021