Spagna, PS1: spettacolo Bertelli. Solo un grande Tanak lo batte!

Nella prova spettacolo del Montjuic il pilota estone ha battuto per pochi decimi un ottimo Lorenzo Bertelli. Strepitosi i tempi di Ogier (terzo) e Neuville (quinto) sotto il diluvio.

Spagna, PS1: spettacolo Bertelli. Solo un grande Tanak lo batte!
Mads Ostberg, Ola Floene, M-Sport Ford Fiesta WRC
Eric Camilli, Benjamin Veillas, M-Sport Ford Fiesta WRC
Eric Camilli, Benjamin Veillas, M-Sport Ford Fiesta WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Daniel Sordo, Marc Marti, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Eric Camilli, Benjamin Veillas, M-Sport Ford Fiesta WRC
Thierry Neuville, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Carica lettore audio

Il Rally di Catalogna è iniziato nella maniera più spettacolare possibile: con la stage sul Montjuic, uno dei luoghi più suggestivi di Barcellona, accompagnato da una pioggia divenuta via via sempre più fitta che ha mutato i valori prova dopo prova.

Ad avere la meglio è stata la Ford Fiesta RS WRC di Ott Tanak, del team DMACK. Ottimo il tempo dell'estone, con cui è riuscito a battere la vettura gemella - ma gommata Michelin - del nostro Lorenzo Bertelli. L'azzurro si è confermato molto competitivo in tracciati stretti e tortuosi e solo un grande Tanak gli ha tolto il miglior tempo assoluto.

Alle spalle dei due contendenti per la prima posizione ecco uno strepitoso Sébastien Ogier. Il campione del mondo in carica è stato l'ultimo a entrare nella speciale e lo ha fatto sotto una pioggia battente. Le condizioni meteo gli hanno impedito di lottare per la prima posizione, ma ha mostrato ancora una volta di essere il migliore di tutti. Ricordiamo che, con tutta probabilità, questo fine settimana potrebbe incoronarlo campione del mondo per la quarta volta.

Kris Meeke è invece scattato bene, siglando il quarto tempo assoluto, anche se colto con condizioni decisamente migliori rispetto a quelle trovate da Ogier. Il nord-irlandese non ha scelto il mix ideale di gomme (2 soft e 2 dure) ma il meteo è stato clemente e lo ha portato alle spalle del francese. Stesso discorso per Craig Breen, quinto grazie alla posizione di partenza odierna e domani potrà sfruttare questo buon vantaggio.

Il secondo miglior pilota sotto la pioggia torrenziale che si è abbattuta su Barcellona è stato Thierry Neuville, al volante della prima Hyundai i20 WRC New Generation in classifica. Il belga è sesto, staccato di 2"2 da Ogier e di 5"7 dalla vetta. Appena dietro ecco Andreas Mikkelsen, con la seconda Volkswagen Polo R WRC.

In grave difficoltà Hayden Paddon, Daniel Sordo - entrambi su Hyundai - e Jari Matti Latvala. Il neozelandese e il padrone di casa hanno tovato condizioni differenti dell'asfalto, ma hanno entrambi preso paga a parità di gomma nei confronti di Neuville (4 Soft come Ogier e i piloti M-Sport). Il finnico della Volkswagen ha attaccato in maniera forsennata sin dalle prime centinaia di metri, ma la sua strategia è apparsa sbagliata, perché ha preso un distacco di 12 secondi da Tanak. Un abisso in una prova lunga appena 3,20 chilometri.

Molto male anche Eric Camilli, penultimo dei piloti WRC a 13"2 dall'estone. Peggio del francese ha fatto solo Khalid Al-Qassimi. Ricordiamo che domani la prima tappa del Rally di Catalogna sarà svolta totalmente su sterrato, mentre sabato e domenica si cambierà fondo e si passerà a correre su asfalto.

condivisioni
commenti
Spagna, Shakedown: Ogier avverte tutti. Sordo cerca il riscatto
Articolo precedente

Spagna, Shakedown: Ogier avverte tutti. Sordo cerca il riscatto

Prossimo Articolo

Spagna, PS2: Hyundai al vertice con Neuville. Paddon e Ogier inseguono

Spagna, PS2: Hyundai al vertice con Neuville. Paddon e Ogier inseguono
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021