Scandola: "In Finlandia vogliamo mostrare che il livello del CIR è alto"

condivisioni
commenti
Scandola:
Redazione
Di: Redazione , Redazione/Redakteure/Editeurs
21 lug 2017, 07:30

Riccardo Scandola, team principal S.A. Motorsport, parla del Rally di Finlandia a cui prenderà parte schierando una Skoda Fabia R5 privata per il fratello Umberto e Michele Ferrara.

Livrea Skoda Fabia R5 di Umberto Scandola per il Rally di Finlandia
Livrea Skoda Fabia R5 di Umberto Scandola per il Rally di Finlandia
Livrea Skoda Fabia R5 di Umberto Scandola per il Rally di Finlandia
Umberto Scandola e Guido D'Amore, Skoda Fabia R5
Umberto Scandola, Guido D'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Cerimonia di Premiazione: Umberto Scandola, Guido D'Amore, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola, Guido D'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola, Guido D'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia

Il countdown per l’avventura mondiale dei nostri Umberto Scandola e Michele Ferrara è cominciato. Umberto sta definendo gli ultimi aspetti tecnici con i suoi ingegneri, i meccanici sono in viaggio lungo i 2.769 km che separano Verona da Jyväskylä, mentre Michele sta già respirando l’aria della Finlandia, perché questo fine settimana correrà il rally storico di Lathi con Gabriele Noberasco.

Nel frattempo il team S.A. Motorsport di Riccardo Scandola ha presentato i colori della vettura che correrà la gara mondiale con il fratello Umberto. La base sarà nero opaco con alcuni dettagli grigio e una linea verde Škoda ripresa anche dal colore dei cerchi. Il tricolore sarà presente sui vetri posteriori e sulle tute dell’equipaggio.

Riccardo Scandola (team principal della squadra) come nasce l’avventura finlandese?
“Allora l'idea è nata con gli amici della Tecnovap un’azienda di Verona che produce e vende nei paesi nordici generatori di vapore. Il loro importatore è oltretutto appassionato di motorsport ed è stato facile innescare il volano della passione. Poi un altro gruppetto di aziende locali si sono aggregate all'idea di andare a correre un rally così affascinante”.

È difficile organizzare una trasferta come questa?
“Non è per nulla facile preparare una gara del genere, soprattutto cercando di non sperperare denaro ma senza lasciare nulla al caso. Fortunatamente mi avvalgo di bravi collaboratori che ormai lavorano con il team da anni e assieme siamo riusciti a trovare le soluzioni migliori. Sono fiducioso che tutto andrà per il meglio”.

Quando si sposta Umberto si muove un fragoroso gruppo di appassionati della Lessinia che animano il fans club da anni.
“Sicuramente ci seguirà uno zoccolo duro di sostenitori molto vivaci, ho già un'idea di chi arriverà e credo che assieme all’aspetto agonistico sarà una settimana indimenticabile. Credo proprio che si divertiranno”.

Con quali ambizioni sarete al via?
“Per la corsa sicuramente non sarà possibile ripetere l'exploit dello scorso rally mondiale Italia-Sardegna, anche se so che abbiamo il potenziale per far bene. In una gara difficile è particolare come il 1000 Laghi prevarrà sicuramente la voglia di portare un risultato buono, ma senza strafare”.

Riccardo conclude come sempre con il sorriso e lo sguardo deciso, a microfono spenti aggiunge:
“Vi faccio una confidenza, ci terrei veramente a fare bene, per dimostrare che il livello del Campionato Italiano è altissimo. Saranno forse solo 3 o 4, ma questi vanno veramente forte. Ve lo dice uno che ha anche corso”.

Prossimo articolo WRC

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Finlandia
Piloti Umberto Scandola
Team S.A. Motorsport Italia
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie