Scandola: "Che vetrina il Rally d'Italia. Saremo veloci e determinati"

Skoda Italia, Umberto Scandola e Guido D'Amore sono pronti a lottare per fare una grande gara al Rally Italia Sardegna, sesto appuntamento del Mondiale Rally 2016.

Scandola: "Che vetrina il Rally d'Italia. Saremo veloci e determinati"
Umberto Scandola e Guido D'Amore, Skoda Fabia R5
Livrea Skoda Fabia R5 di Umberto Scandola
Umberto Scandola, Guido D’amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motrosport Italia
Umberto Scandola, Guido D’amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motrosport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia
Carica lettore audio

A tre giorni dalla sfida nel Campionato del Mondo, il Rally Italia Sardegna entra nel vivo con gli ultimi test per definire le migliori regolazioni tecniche della Fabia R5. Umberto Scandola, recente vincitore nel Campionato Italiano, racconta come vive la vigilia. ŠKODA protagonista anche della stagione 2016, decisamente competitiva sullo sterrato.

Si respira aria di grandi eventi ad Alghero. Nel lungo week end dall’8 al 12 giugno è in programma il sesto appuntamento del Campionato Mondiale Rally. Tra i quarantanove partecipanti anche Umberto Scandola-Guido D’Amore iscritti nella categoria WRC2 con la ŠKODA Fabia R5 “tricolore”. Per il pilota veneto un quasi debutto nel Mondiale dopo la partecipazione nel Rally d’Inghilterra nel lontano 2005.

Scandola sbarca nel mondiale una settimana dopo la vittoria sugli sterrati del Rally dell’Adriatico, risultato che gli ha permesso di salire al secondo posto nel Campionato Italiano. In queste ore assieme al team sta provando alcune soluzioni tecniche di assetto, in previsione di usare gli pneumatici Michelin che la Casa francese impiega nelle gare mondiali.

Umberto perché al via del Rally Italia Sardegna?
"È una vetrina importante ed molto stimolante esserci. Abbiamo lavorato a lungo con tutta la squadra per essere al via, volevamo confrontarci con i migliori team internazionali e dimostrare il buon lavoro fatto negli ultimi anni nelle gare nazionali".

Come stai vivendo la vigilia mondiale?
"Ad oggi sono molto più tranquillo e sereno rispetto a quando corro nell’Italiano, sento meno una pressione generale. Poi quando scenderemo dal palco partenza sicuramente salirà l’adrenalina agonistica, ma questo è un bene per la concentrazione".

Come stanno andando i test?
"Nella maniera migliore, come da programma. Ogni km che faccio prendo sempre più confidenza con la ŠKODA Fabia R5 e scopro le insidie di questo fondo a tratti duro, a tratti molto polveroso. Piuttosto saranno molto impegnative le ricognizioni delle prove: nel mondiale è tutto molto tirato non c’è tempo per respirare. Nello stesso tempo dovremmo fare molta attenzione alle note, perché quasi tutto il rally è nuovo per noi e non dobbiamo lasciare nulla al caso".

Che approccio hai pensato di tenere in gara?
"Partiremo con il nostro solito passo veloce e determinato. Indubbiamente senza dimenticare la lunghezza delle prove speciali, oltre 320 km contro i 150 di una nostra gara nazionale. Attenderemo con curiosità i primi riscontri del cronometro per vedere come saremo rispetto agli equipaggi più veloci del WRC2 e solo se sarà necessario faremo dei correttivi per lottare al vertice".

La tua vettura è simile a quelle ufficiali?
"Certo possiamo contare su tutto il meglio messo a disposizione da ŠKODA Motorsport, solo per gli ammortizzatori abbiamo delle soluzioni personalizzate che pensiamo possano darci una mano".

In gara ci saranno anche due ŠKODA ufficiali con Lappi e Kopecky?
"Sarà stimolante confrontarci in tutto e per tutto con la Casa madre".

Il Rally Italia Sardegna è il sesto dei quattordici appuntamenti della serie iridata 2016. La partenza della gara è prevista giovedì sera 9 giugno da Alghero. Nei tre giorni successivi sono previsti 1.290 km di gara di cui 324 km cronometrati, suddivisi in 19 prove speciali.

Nella categoria WRC2, la classe di cui fa parte la ŠKODA Fabia R5, sono iscritte 17 vetture di cui 7 ŠKODA. Ricordiamo che la vettura Boema arriva dalla vittoria di categoria nelle ultime tre gare del mondiale su terra con Teemu Suninen in Messico, Nicolas Fuchs in Argentina e Pontus Tidemand in Portogallo.

In Sardegna con la livrea bianco-verde, assieme alla vettura di Scandola-D’Amore correrà la squadra ufficiale con Esapekka Lappi-Janne Ferm e Jan Kopecky’-Pavel Dresler.

condivisioni
commenti
Hyundai: costruita una nuova i20 numero 3 dopo il rogo del Portogallo
Articolo precedente

Hyundai: costruita una nuova i20 numero 3 dopo il rogo del Portogallo

Prossimo Articolo

Citroen: Meeke impegnato in un test in Finlandia con la C3 2017

Citroen: Meeke impegnato in un test in Finlandia con la C3 2017
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
20 o
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021