Sarà Michele Ferrara a navigare Scandola al Rally di Finlandia

Guido D'Amore, storico copilota di Scandola, sarà costretto a saltare il 1000 Laghi a causa di impegni inderogabili di lavoro. Il navigatore genovese sarà regolarmente al suo posto al Rally San Marino.

Sarà Michele Ferrara a navigare Scandola al Rally di Finlandia
Umberto Scandola e Guido D'Amore, Skoda Fabia R5
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola, Guido D Amore, Skoda Fabia R5
Umberto Scandola, Guido D Amore, Skoda Fabia R5
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola, Guido D'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola, Guido D'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport Italia

A pochi giorni dall'annuncio della partecipazione di Umberto Scandola e del team S.A. Motorsport Italia al Neste Rally Finland - prossimo appuntamento del World Rally Championship 2017 - il team veronese ha comunicato un'altra novità molto importante per la sua prima apparizione nel Mondiale di questa stagione.

Si tratta di una modifica importante che coinvolge l'equipaggio. Guido D'Amore, storico navigatore di Scandola, sarà costretto a saltare l'appuntamento del Mondiale a causa di impegni di lavoro inderogabili. Al suo posto è stato chiamato Michele Ferrara.

Per il 39enne copilota si tratterà della terza partecipazione al 1000 Laghi, gara già svolta nel 2011 e nel 2016 assieme ad Andrea Crugnola, Ferrara ha un'esperienza internazionale molto ampia nei rally, per questo Scandola e il team S.A. Motorsport Italia hanno riposto fiducia su di lui per partecipare a un evento così importante per la loro stagione.

"Sono molto contento di correre con un pilota talentuoso come Umberto Scandola", racconta Ferrara. "Certo il debutto non sarà dei più semplici viste le caratteristiche della gara e le ambizioni che giustamente il team ripone. Conosco la squadra avendo già corso con loro assieme a un altro pilota con la Fabia R5 e mi fa piacere ritrovare tecnici e ingegneri molto professionali e grandi appassionati".

"Nel poco tempo che ci rimane faremo qualche test per trovare il miglior feeling con le note di Umberto e poi volerò in Finlandia perché la settimana prima correrò il Lahti Historic Rally. Anche questo servirà per ritrovare il ritmo ideale sui dossi di queste bellissime prove speciali".

Anche Umberto Scandola ha voluto commentare questa novità che lo coinvolgerà direttamente: “Dopo tanti anni di gare assieme questa volta non avrò Guido al mio fianco. Gillo è molto impegnato con il lavoro e dovendo scegliere abbiamo preferito correre assieme al San Marino Rally, il nostro prossimo appuntamento del Campionato Italiano".

"In Finlandia sarà dunque tutto nuovo per me, gara e navigatore, un’ulteriore sfida che però affronteremo serenamente con la giusta concentrazione. Come ho detto in precedenza andiamo in Finlandia per fare esperienza e per tornare a metterci in gioco nel WRC2. Daremo il nostro meglio come sempre, ma sceglieremo km dopo km il giusto passo da tenere senza esagerare".

condivisioni
commenti
Citroen, Matton rivela: "Ci prepariamo già per il 2018"
Articolo precedente

Citroen, Matton rivela: "Ci prepariamo già per il 2018"

Prossimo Articolo

Latvala: "La Polo Plus? Non penso fosse sicuramente vincente"

Latvala: "La Polo Plus? Non penso fosse sicuramente vincente"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021