Sainz affronta il salto della Fafe a 30 anni dal suo esordio nel WRC

Il due volte iridato WRC è tornato ad affrontare una speciale del Rally di Portogallo a 30 anni dal suo primo rally mondiale, che avvenne esattamente nel medesimo Paese in cui ha svolto il test.

Sainz affronta il salto della Fafe a 30 anni dal suo esordio nel WRC
Carlos Sainz, Luis Moya, Peugeot 208T16
Carlos Sainz, Luis Moya, Peugeot 208T16
Carlos Sainz, Peugeot 208T16
Carlos Sainz, Peugeot 208T16
Carlos Sainz, Luis Moya, Peugeot 208T16
Carlos Sainz, Luis Moya, Peugeot 208T16

In occasione dell’appuntamento del Mondiale rally in Portogallo dello scorso week-end, dove ha rivestito il ruolo di commentatore ufficiale per la Red Bull TV, si è lanciato sulla mitica e difficile pista di “Fafe” alla guida della 208 T16 R5… sotto l’occhio attento degli junior di Peugeot Rally Academy, di cui è tutor e per la gioia degli appassionati di rally!

“È stata una grande opportunità che mi è stata offerta da Red Bull e Peugeot, una sfida molto eccitante e un’opportunità di ritrovare la grande famiglia dei rally. La speciale di Fafe è molto cambiata, i punti di riferimento non sono più gli stessi", ha dichiarato Carlos Sainz.

"Durante le ricognizioni io e Luis Moya abbiamo rivangato il passato. È stato davvero piacevole! Lo junior Pepe Lopez è venuto a controllare come guidavo la sua Peugeot 208 T16. Gli auguro il meglio per il proseguo della stagione in ERC/Peugeot Rally Academy”.

Pilota Peugeot dal 2015, Carlos Sainz svolge un ruolo molto importante nell'ambito del Dream Team Peugeot Total e nello sviluppo della Peugeot DKR. In stretta partnership con Peugeot Spagna, è anche il tutor dei junior del Peugeot Rally Academy: un programma di formazione dei giovani talenti dei rally di domani, che permette agli spagnoli Jose Antonio Suarez e Pepe Lopez di progredire nell’ ERC, nell'ambito di una struttura professionale e a bordo della Peugeot 208 T16 R5.

condivisioni
commenti
Citroen: Mikkelsen al Rally di Sardegna sulla C3 al posto di Lefebvre
Articolo precedente

Citroen: Mikkelsen al Rally di Sardegna sulla C3 al posto di Lefebvre

Prossimo Articolo

Hyundai: Kennard si ritira. Marshall copilota di Paddon a tempo pieno

Hyundai: Kennard si ritira. Marshall copilota di Paddon a tempo pieno
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021