Rally di Monte-Carlo: Tanak domina la seconda tappa. Lotta tra Ogier e Neuville per la vittoria assoluta

4"3 tra il francese della Citroen e il belga della Hyundai. Loeb chiude la tappa al terzo posto, ma a pochi decimi da lui c'è Latvala. Tanak ha vinto tutte e 4 le speciali di oggi entrando in Top 5.

Rally di Monte-Carlo: Tanak domina la seconda tappa. Lotta tra Ogier e Neuville per la vittoria assoluta

La seconda tappa del Rallye Monte-Carlo 2019 è stata a senso unico. Il protagonista delle 4 speciali previste per oggi ha un solo nome e un solo cognome: Ott Tanak. Il pilota della Toyota, infatti, ha vinto tutte e quattro le stage, mostrando tutto il potenziale della Toyota.

L'estone è riuscito prima a risalire in quinta posizione e poi a ridurre considerevolmente il gap che lo separava da Sébastien Loeb e da Jari-Matti Latvala, ossia i due contendenti al terzo posto nella classifica generale. Tanak dovrà però spingere forte in tutte le prove di domani, perché deve ancora recuperare 17"3 sul 9 volte iridato.

Per quanto riguarda il duello più interessante di questa prima gara del WRC 2019, quella tra Sébastien Ogier e Thierry Neuville, è proseguita oggi con botta e risposta da parte di entrambi. Alla fine della giornata il francese della Citroen si è confermato leader della corsa aumentando leggermente il suo vantaggio nei confronti del belga della Hyundai.

Tra i due appena 4"3, dunque la lotta proseguirà per tutta la giornata di domani ed è possibile che sia proprio la Power Stage a decretare chi sarà il pilota vincitore dell'87esima edizione del Rally di Monte-Carlo. Davvero incerto anche il duello che assegnerà il terzo posto del prologo del WRC 2019. Sébastien Loeb (Hyundai) e Jari-Matti Latvala (Toyota) si sono scambiati la posizione in tutte e 4 le prove, ma alla fine la zona podio si trova nelle mani del 9 volte iridato per appena 2"3 di vantaggio sul rivale finlandese.

Leggi anche:

Kris Meeke ha dato prova oggi di aver preso più confidenza con la Toyota Yaris WRC Plus chiudendo al secondo posto in tutte e 4 le stage di oggi. Questi risultati lo hanno portato a salire in sesta posizione, agevolato però dal ritiro di Elfyn Evans avvenuto alla PS10, la prova che ha completato il giro mattutino.

Evans è finito fuori strada dopo una curva sinistrorsa veloce, distruggendo letteralmente il retrotreno della sua Ford Fiesta WRC Plus numero 33. Per il team M-Sport Ford il fine settimana di gara WRC è finito praticamente qui. Teemu Suninen si è ritirato nella PS1. Pontus Tidemand lo ha fatto poco prima del termine della giornata di gara di ieri e ora è toccato all'ultimo pilota ufficiale di Cockermouth. Un avvio di Mondiale Rally davvero da dimenticare per il team campione del mondo Costruttori 2017.

Brutto avvio di giornata anche per Andreas Mikkelsen. Il pilota del team Hyundai Motorsport è stato costretto al ritiro al termine della PS9, la prima svolta oggi, dopo aver urtato un banco di terra a bordo strada in seguito a una curva destrorsa molto veloce. La i20 numero 89 è finita larga e poi ha sbattuto, rovinando la sua gara proprio nel momento in cui sembrava poter portare a casa punti importanti per Hyundai. Nella stessa prova si è ritirato per la seconda volta in questa gara anche Esapekka Lappi. Il pilota della Citroen si è fermato nel corso della PS9 a causa di un guasto sulla sua Citroen C3 WRC Plus e non è riuscito a proseguire.

Per quanto riguarda il WRC2 continua l'assolo di Gus Greensmith e della Ford Fiesta R5 EVO2 preparata dal team M-Sport. Il pilota britannico comanda la classifica WRC2 Pro davanti alla Citroen C3 R5 ufficiale di Yoann Bonato. Terzo posto di categoria per Stéphane Sarrazin e la sua Hyundai i20 R5 New Generation gommata Pirelli.

La seconda tappa del Rallye Monte-Carlo 2019 termina qui. I piloti sono già andati al riordino e in Media Zone. Dopo il Service, le vetture saranno portate al parco chiuso in attesa della giornata di domani, che decreterà il vincitore e gli equipaggi che completeranno il podio di questa 87esima edizione della gara che si svolge nei pressi del Principato di Monaco. La prima speciale di domani sarà la PS13, prevista per le ore 8:20.

Rallye Monte-Carlo 2019 - Classifica generale dopo la PS12

   Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Ogier/Ingrassia Citroen C3 WRC 2.38'30”0
2 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +4"3
3 Loeb/Elena Hyundai i20 Coupé WRC +1'58"7
4 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC +2'01"0
5 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC +2'16"0
6 Meeke/Marshall Toyota Yaris WRC +5'26"8
7 Greensmith/Edmonson Ford Fiesta R5 EVO2 +10'12"0
8 Bonato/Boulloud Citroen C3 R5 +11'43"4
9 Sarrazin/Renucci Hyundai i20 R5 N.G. +12'16"0
10 de Mevius/Wyaedeghe Citroen C3 R5 +13'07"0
condivisioni
commenti
Monte-Carlo, PS11: terzo scratch di fila per Tanak. Neuville si riavvicina a Ogier

Articolo precedente

Monte-Carlo, PS11: terzo scratch di fila per Tanak. Neuville si riavvicina a Ogier

Prossimo Articolo

Citroen: Lappi si è ritirato per un problema al motore della C3 WRC Plus

Citroen: Lappi si è ritirato per un problema al motore della C3 WRC Plus
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021