Ecco la dinamica dell'incidente di Lefebvre e Moreau

Vi raccontiamo la dinamica del brutto incidente di Stéphane Lefebvre e Gabin Moreau nella PS10 del Rally di Germania.

L'evento più importante della seconda tappa del Rally di Germania 2016 è certamente stato il terribile incidente che ha avuto come protagonisti Stéphane Lefebvre e il suo copilota Gabin Moreau.

I due membri dell'equipaggio sotto contratto con Citroen sono stati portati all'ospedale in elicottero una volta estratti dai rottami della DS3 WRC numero 10 e rimarranno nella struttura di Monaco di Baviera a causa delle multiple fratture subite e, soprattutto, per le lesioni interne riportate.

La dinamica dell'incidente

Per ore la dinamica dell'incidente è rimasta oscura, celata dalla comprensibile smania di conoscere le condizioni fisiche di Lefebvre e Moreau. Dopo ore dal crash possiamo raccontarvi com'è avvenuto il botto che avrebbe potuto avere conseguenze ben più serie.

Nel corso della PS10, la Panzerplatte Lang, al chilometro 12 Lefebvre e Moreau hanno affrontato una curva destrorsa. Il pilota francese ha tagliato troppo all'interno, perdendo la traiettoria ideale e finendo largo in uscita di curva.

La DS3 WRC si è intraversata e con il posteriore ha colpito una serie di muretti posti a poche decine di centimetri dal ciglio della sede stradale. Questo ha fatto perdere del tutto il controllo della vettura a Lefebvre e l'equipaggio è divenuto passeggero inerme della DS3 impazzita.

Una volta finita la sequenza di muretti, il muso della vettura transalpina preparata dal team PH Sport ha puntato contro l'esterno della strada, in un punto pieno di arbusti e di alberi. L'impatto è stato inevitabile e il frontale è stato completamente divelto, con il motore letteralmente strappato dalla sede della scocca.

Diversi danni li ha subiti anche il retrotreno della DS3, ma per fortuna la cellula di sopravvivenza ha tenuto e ha evitato conseguenze peggiori.

Errore di guida?

Stando alle immagini del camera car di Lefebvre, sembra proprio che a innescare l'incidente sia stato un errore umano, dunque di pilotaggio (o di navigazione, con una nota non precisa). La DS3 WRC sembra non essere responsabile dato il comportamento in ingresso, percorrenza e uscita di curva. La leggera sbandata successiva appare infatti essere dovuta alla correzione fatta da Stéphane per tentare di recuperare la vettura e rimetterla in traiettoria, ma i muretti hanno impedito che tutto ciò sia potuto accadere.

Certamente Citroen farà le dovute analisi alla vettura incidentata per scongiurare problemi tecnici o elettronici alla DS3, anche se questa risulta molto danneggiata, soprattutto all'avantreno.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Germania
Sub-evento Tappa 2
Piloti Stéphane Lefebvre , Gabin Moreau
Articolo di tipo Ultime notizie