Rally del Galles, David Higgins omaggia Colin McRae

Il sette volta campione del Rally America correrà il rally britannico con una Subaru STI dalla livrea ispirata alla storica Impreza del pilota scozzese che, proprio su quelle strade, venti anni fa vinse il suo primo e unico titolo mondiale

Rally del Galles, David Higgins omaggia Colin McRae
La Subaru STI di David Higgins al Rally del Galles
Colin McRae e Derek Ringer, Subaru World Rally Team
La Subaru STI di David Higgins al Rally del Galles
La Subaru STI di David Higgins per il Rally del Galles
David Higgins, Subaru

Quando i tifosi assiepati sulle strade la vedranno passare, danzando di traverso sul fango dei tornanti gallesi, per un attimo torneranno con la mente indietro nel tempo. Perché una Subaru gialla e blu non la si vede passare da quelle parti da almeno 20 anni… Era il 1995, Sainz e Colin McRae erano in piena lotta per il mondiale. I due assi erano arrivati a giocarsi il titolo all’ultima tappa e fu l’idolo scozzese, con una prestazione superlativa, a portarsi a casa la gara ma soprattutto il campionato del Mondo di Rally, l’unico che il pilota, tragicamente scomparso nell’incidente con l’elicottero del 2007, riuscì a conquistare.

Ed è per celebrare il ventennale di quell’impresa che il 7 volte campione nel Rally America David Higgins correrà con una Subaru STI (Gruppo NR4) proprio con i colori storici di Colin e guardandola, anche solo in foto è come un tuffo nel passato. Perché alla vettura preparata dallo specialista britannico JRM, a partire dalla tinta blu della carrozzeria, passando per gli sitcker gialli e per finire ai cerchi color oro, non manca assolutamente nulla. “Sarà davvero difficile trattenere l’emozione – ha dichiarato Higgins – quando Jimmy (il papà di Colin) ci darà lo start alla partenza. Colin per me ha significato moltissimo, mi ha fatto capire che era possibile fare carriera nel mondo del rally e per questo sono in debito con lui. Prometto di offrire un bel po’ di spettacolo quando i tifosi mi vedranno arrivare”. 

condivisioni
commenti
Meeke: "Vogliamo il secondo posto Costruttori"
Articolo precedente

Meeke: "Vogliamo il secondo posto Costruttori"

Prossimo Articolo

Kubica: "La Pirelli in Galles porta una nuova mescola"

Kubica: "La Pirelli in Galles porta una nuova mescola"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021