Portogallo, PS2: Paddon vola, ma a sorprendere è Latvala

Il neozelandese della Hyundai è il nuovo leader della classifica generale dopo aver vinto la stage, ma Latvala fa un gran tempo nonostante la posizione di partenza penalizzante. Lefebvre fora subito.

Portogallo, PS2: Paddon vola, ma a sorprendere è Latvala
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Mads Ostberg, Ola Floene, Ford Fiesta WRC
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Elfyn Evans, Daniel Barritt, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Pontus Tidemand, Jonas Andersson, Skoda Fabia R5
Kris Meeke, Citroën World Rally Team, Esapekka Lappi, Toyota Racing
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Juho Hänninen, Kaj Lindström, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Carica lettore audio

La prova spettacolo PS1 del Rally del Portogallo è andata in archivio ieri sera e questa mattina la gara è ripresa con la Prova Speciale 2, la Viana do Castelo 1 di 26,70 chilometri. In questo fine settimana Hayden Paddon ha il ruolo di grande favorito per la vittoria finale, considerando il suo talento su sterrato e la sua favorevole posizione di partenza nella giornata odierna.

Il neozelandese della Hyundai non ha deluso, perché ha staccato il miglior tempo assoluto nella prima stage di oggi salendo inoltre in vetta alla classifica generale assoluta. Chi ha impressionato di più è stato Jari-Matti Latvala, capace di portare la prima Toyota Yaris in seconda posizione pur avendo una posizione di partenza penalizzante.

Il finnico partirà secondo in tutte le speciali di oggi e dovrà cercare di stringere i denti per cercare di perdere meno tempo possibile. Per ora, però, lo ha fatto alla grande, salendo inoltre in seconda posizione nella classifica generale.

In questa gara ci si aspetta molto anche da Kris Meeke, che si trova nella medesima situazione di Paddon. L'irlandese ha siglato il terzo tempo mostrando subito il potenziale della C3 su sterrato già mostrato nella vittoria ottenuta in Messico.

Ott Tanak si è ripreso dopo un avvio non certo buono nella giornata di ieri e ha chiuso al quarto posto. Questo significa che nelle prime quattro posizioni della speciale ci sono 4 vetture differenti. Nella generale è avvenuta la stessa cosa, con Ostberg che occupa la quarta posizione sempre al volante di una Fiesta Plus.

Sorprende il quarto posto di Craig Breen, che continua a confermarsi pilota solido e veloce. Vera sicurezza per il team Citroen Racing che mai come in questo inizio di stagione ha avuto bisogno di un pilota del genere dati gli errori di Meeke e Lefebvre. Solo settimo assoluto Sébastien Ogier, che partendo per primo ha bisogno di limitare i danni fino a domani, quando, quasi di sicuro, potrà non aprire le speciali e recuperare terreno sui primi.

Buon esordio invece per Esapekka Lappi, al volante della terza Yaris. Il finlandese ha chiuso a pochi decimi da Juho Hanninen - pilota ben più esperto di lui - e in classifica i due sono separati da appena un decimo di secondo.

Male Thierry Neuville, arrivato al traguardo con un gap molto alto dai primi e, soprattutto, senza essersi dato una spiegazione plausibile. La vettura sembra funzionare e la sua stage è stata pulita e pri va di sbavature. Peggio è andata a Stéphane Lefebvre, probabilmente rallentato da una foratura lenta che gli ha fatto perdere molto tempo nella seconda parte della prova.

condivisioni
commenti
Portogallo, PS1: Neuville e Ostberg subito al top. Delude Tanak
Articolo precedente

Portogallo, PS1: Neuville e Ostberg subito al top. Delude Tanak

Prossimo Articolo

Portogallo, PS3: Toyota e Latvala nuovi leader. Lefebvre capotta

Portogallo, PS3: Toyota e Latvala nuovi leader. Lefebvre capotta
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
4 o
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021