Polonia, PS10: Ott Tanak chiude davanti una prima tappa da sogno

In Polonia Ott Tanak chiude in vetta una tappa del WRC per la prima volta in carriera. Dietro di lui Andreas Mikkelsen è molto vicino. Lotta tra Paddon, Ogier e Neuville per il podio. Sordo disastroso.

Appena 8 mesi fa Ott Tanak non avrebbe certo immaginato una giornata del genere, soprattutto dopo essere stato retrocesso dal team M-Sport, invece si è avverata proprio oggi. Nella prima tappa del Rally di Polonia, settimo appuntamento del Mondiale Rally 2016, il pilota estone del team DMACK ha centrato una clamorosa prima posizione al termine delle prime dieci prove speciali.

Tanak ha guidato la corsa con grande autorità dopo aver inseguito per qualche stage un Andreas Mikkelsen in grande forma e risultato di gran lunga il miglior pilota della Volkswagen. Il ventisettenne della Ford ha così chiuso una giornata indimenticabile, sostanziosa dal punto di vista prestazionale e della guida, ma anche priva di errori e sbavature che spesso lo hanno accompagnato nei primi anni della carriera del Mondiale.

Ora Tanak e Mikkelsen sono divisi da poco più di quattro secondi e domani il duello riprenderà, per andare avanti - probabilmente - senza sosta sino al termine della prossima tappa. Davvero emozionante le prestazioni del terzetto dietro i primi due, composto da Hayden Paddon, Sébastien Ogier e Thierry Neuville.

Hayden Paddon ha in mano il terzo posto grazie a una prima parte di tappa molto competitiva ed è il miglior pilota Hyundai in graduatoria. Eccezionale ancora una volta la guida di Sébastien Ogier che, nonostante sia costretto a partire dalla prima posizione in ogni speciale, sta dando prova del suo innegabile talento occupando la quarta posizione.

Dopo la vittoria in Sardegna, Hyundai sembra aver trovato il miglior Thierry Neuville. Il belga è ampiamente in lizza per il podio e, dopo gli aggiustamenti all'assetto e alle note fatte al riordino, ha iniziato a siglare i medesimi tempi dei primi, mostrando di essere uscito dal tunnel oscuro imboccato a metà dell'anno passato.

Davvero rimarchevole anche la lotta per il sesto posto, circoscritta tra la Polo R WRC di un Jari-Matti Latvala deludente e le due DS3 WRC del team Abu Dhabi affidate in questa occasione a Stéphane Lefebvre e Craig Breen. I due giovani sotto contratto con la Citroen stanno compiendo un rally di assoluto valore, anche se è bene ricordare le disavventure che hanno colpito Latvala. Il finnico ha dovuto fare i conti con una foratura, con un povero gufo infilatosi in una presa d'aria anteriore della Polo numero 2 e di uno stallo in partenza di una speciale, che gli ha fatto perdere secondi preziosi.

Da dimenticare la giornata per il team M-Sport, con Eric Camilli e Mads Ostberg costretti a chiudere la Top Ten. Ancora peggio è andata a Daniel Sordo. Lo spagnolo della Hyundai non ha mai mostrato di poter essere competitivo e la sua 11esima posizione assoluta nella graduatoria generale è lo specchio delle difficoltà avute sin dalla prima speciale di oggi.

La classifica generale dopo la PS10 (primi 10):

Posizione Pilota Vettura Tempo/distacco
1 Ott Tanak Ford Fiesta RS WRC 1.01'23”0
2 Andreas Mikkelsen Volkswagen Polo R WRC +4"2
3 Hayden Paddon Hyundai i20 WRC N.G. +10"2
4 Sébastien Ogier Volkswagen Polo R WRC +16"3
5 Thierry Neuville Hyundai i20 WRC N.G. +20"4
6 Jari-Matti Latvala Volkswagen Polo R WRC +36"6
7 Stéphane Lefebvre DS3 WRC +39"4
8 Craig Breen DS3 WRC +41"1
9 Eric Camilli Ford Fiesta RS WRC +58"6
10 Mads Ostberg Ford Fiesta RS WRC +1'06"7
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally della Polonia
Articolo di tipo Tappa