Ogier: "Ho centrato il podio... E non sono un kamikaze!"

Il francese punge Neuville e Tanak, aggiungendo che il leader del Mondiale è ancora lui nonostante una condotta di gara accorta. Ora andrà in vacanza prima del Rally di Finlandia.

Ogier: "Ho centrato il podio... E non sono un kamikaze!"
Podio: i vincitori Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport, al secondo posto Hayden Pa
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Carica lettore audio

Sébastien Ogier torna a casa dal Rally di Polonia avendo ancora tra le mani la leadership della classifica del Mondiale Piloti 2017. Sino a poche speciali dal termine il 4 volte iridato si trovava in quinta posizione, poi il doppio ritiro di Latvala e Tanak lo hanno fatto salire sul podio, limitando di molto i danni nei confronti di uno scatenato Thierry Neuville.

"Il Rally di Polonia è stato difficile per noi, ma la classifica generale è ancora buona per noi e siamo riusciti a portare a casa più punti possibili", ha affermato il francese al termine della corsa.

Secondo Ogier, Neuville e Tanak hanno rischiato parecchio per giocarsi la vittoria. Lui, invece, ha preferito non rischiare nulla per non compromettere in via definitiva il Mondiale. E la scelta ha pagato, dato il ritiro di Tanak e al podio colto in extremis.

"Non sono mai stato un kamikaze al volante. Ho sempre creduto nel mio feeling con la vettura prima di qualunque altra cosa senza forzare il resto se non mi sentivo in controllo al 100%. Ho fatto così anche sulle specialiscivolose della Polonia. Non ho voluto prendere ulteriori rischi".

"Il risultato finale mi ha dato ragione. Prendendo ulteriori rischi, magari non sarebbe servito per vincere. Il distacco dai primi preso nella prima giornata era alto e le speciali molto scivolose per poter spingere al massimo".

Ora il divario tra Ogier e Neuville è di appena 11 punti. Ma Séb può andare in vacanza e ricaricare le batterie ancora da leader del Mondiale. Nel frattempo M-Sport dovrà trovare il miglior modo di portare avanti lo sviluppo della Fiesta per permettere al proprio pilota di punta di rispondere ai prevedibili attacchi del belga e della Hyundai.

"Anche se non possiamo dire che il nostro fine settimana sia stato positivo visto che abbiamo perso punti dal primo degli inseguitori. Ma non è andata del tutto male, perché due dei tre inseguitori hanno perso punti da noi e ora la lotta per il titolo è certamente più chiara di quanto non fosse in precedenza".

"Ora è giunto il momento di rilassarmi e di andare in vacanza, prima di tornare a spingere in Finlandia per continuare a difendere la nostra prima posizione in classifica".

condivisioni
commenti
Toyota: Yaris ancora K.O. Urge intervenire sull'affidabilità!
Articolo precedente

Toyota: Yaris ancora K.O. Urge intervenire sull'affidabilità!

Prossimo Articolo

Lappi e Suninen, i nuovi Flying Finn alla conquista del WRC

Lappi e Suninen, i nuovi Flying Finn alla conquista del WRC
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
4 o
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021