Ogier su Loeb: "Che peccato non rientri nel WRC a tempo pieno, ma così non mi preoccuperò di lui"

condivisioni
commenti
Ogier su Loeb:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 dic 2018, 08:40

Il nuovo pilota di Citroen Racing dice la sua sul rientro part-time di Loeb nel WRC assieme a Hyundai Motorsport. "Avrei voluto lottare per il titolo con lui, ma così saranno altri su cui mi dovrò concentrare".

E' stato un attimo, ma tutti hanno creduto di potersi gustare nella prossima stagione del WRC un duello che abbiamo potuto solo goderci agli albori della carriera di uno (Ogier), e nella parte terminale dell'altro (Loeb). Il ritorno nel Mondiale Rally di Sébastien Loeb da pilota titolare Hyundai è stato un colpo clamoroso per il movimento, peccato che si limiterà a fare appena 6 gare sulle 14 totali del calendario WRC 2019.

Il duello Ogier-Loeb, dunque, potremo ammirarlo solo per 6 fine settimana di gara. Un vero peccato, perché sarebbe stato un passo avanti ulteriore dopo lo spettacolo offerto dal WRC nel 2018, in cui 3 piloti di 3 Case differenti hanno lottato sino all'ultima speciale Del Rally d'Australia per aggiudicarsi il titolo iridato piloti.

A pensarla così - e non è un segreto - è anche Sébastien Ogier, pilota 6 volte campione del mondo in carica che dal prossimo anno tornerà a correre per Citroen Racing a distanza di 7 stagioni dall'ultima volta. Guarda caso, "l'ultima volta" era scomodo compagno di squadra di Loeb proprio in Citroen.

"Sono davvero dispiaciuto che Loeb sia tornato ma non per disputare tutto il Mondiale 2019", ha affermato il campione di Gap al termine della 2 giorni di test fatta per preparare il Rallye Monte-Carlo 2019. "Se Loeb avesse scelto di tornare a tempo pieno nel WRC sarebbe stato molto più bello per l'intero Mondiale Rally. Ma non possiamo farci nulla. E' andata così...".

Ogier ha inoltre ammesso che, per quanto possa essere dispiaciuto dal programma part-time del connazionale, nel 2019 non si curerà di difendere su di lui, perché ai fini del Mondiale sarà ininfluente pur potendo cogliere potenzialmente 6 vittorie.

"La presenza di Loeb non cambierà il nostro campionato perché Sébastien con la Hyundai non disputerà l'intero campionato. Dunque non dovrò preoccuparmi di lui. Come sempre, noi ci concentreremo sui nostri veri avversari".

Prossimo Articolo
Carica commenti