Ogier: "Il team manager di Hyundai organizza Ypres. E' strano..."

Il 6 volte iridato della Toyota vede strano che a organizzare il Rally di Ypres sia Alain Penasse, team manager di Hyundai Motorsport: "Speriamo che nessuno approfitti di questa situazione".

Ogier: "Il team manager di Hyundai organizza Ypres. E' strano..."

Archiviato il Rally Italia Sardegna, per i protagonisti del WRC sono già proiettati verso la prossima tappa del Mondiale Rally 2020, il Rally di Ypres che si terrà dal 19 al 22 novembre.

Sébastien Ogier, ora a 14 punti di distacco dal leader del Mondiale Elfyn Evans, avrà l'opportunità di ridurre lo svantaggio nei confronti del compagno di squadra nella gara belga, senza però dimenticare che, alle sue spalle, ci sarà un arrembante Thierry Neuville, deciso a dare la caccia al primo titolo iridato della carriera e a vincere la gara di casa.

"Non ho la minima idea di come sia Ypres. Dovrò fare un po' di preparazione, guardare qualche video e cercare di capire cosa aspettarmi dalla gara. Non dovrebbe esserci svantaggio per chi parte primo in speciale, si spera. Voglio dire, se iniziamo a pulire la strada sull'asfalto, allora inizia a essere molto difficile. Ci aspettiamo che Thierry sia molto forte, ma non vedo l'ora di affrontare la sfida".

"Farò comunque tutto il possibile per vincere a Ypres, anche se sarà la mia prima volta là. Le cose stanno così, sono fiducioso per il futuro. Non sono contento del risultato delle ultime due gare, ma sono contento della velocità che ho mostrato. Ora passiamo all'asfalto e sarà bello godersi le prossime gare".

Ogier, poi, ha espresso il proprio disappunto riguardo l'organizzazione del Rally Ypres, che coinvolge l'attuale team manager di Hyundai Motorsport, Alain Penasse. La sua preoccupazione è legata al fatto che tutti possano avere gli stessi vincoli e le stesse opportunità in una gara organzzata da una persona che ha un ruolo così influente in uno dei team ufficiali del WRC.

"Preparare le speciali non sarà possibile, nel senso che non potremo andarci. Spero però sia lo stesso per tutti, tra l'altro... Voglio dire, so solo che il team manager di Hyundai (Alain Penasse) è l'organizzatore del rally. E' un po' strano. Comunque non voglio iniziare subito questo dibattito. Ci prepareremo il più possibile con gli strumenti che abbiamo a disposizione e vedremo cosa potremo fare".

Hyundai non ha commentato ufficialmente le parole di Ogier nel corso della conferenza stampa post-gara al Rally Italia Sardegna. Quel che è certo, è che gli ultimi 2 appuntamenti del WRC 2020 si preannunciano bollenti sotto tutti i punti di vista.

Il francese non è nuovo a uscite del genere. Non si è mai fatto scrupoli nel parlare apertamente di argomenti spinosi e nemmeno di puntare il dito contro istituzioni così come ha fatto nel weekend appena trascorso, in cui ha criticato per l'ennesima volta la FIA a causa della regola che impone ai primi in classifica generale di aprire tutte le prove speciali della prima giornata di gara.

Leggi anche:

condivisioni
commenti
WRC, i piloti approvano Monza: "Felici che sia nel calendario!"

Articolo precedente

WRC, i piloti approvano Monza: "Felici che sia nel calendario!"

Prossimo Articolo

WRC, Mikkelsen: “Così ho scritto le note impossibili di Solberg!”

WRC, Mikkelsen: “Così ho scritto le note impossibili di Solberg!”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally d'Italia
Autore Giacomo Rauli
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino Prime

WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino

Terenzio Testoni, Rally Activity manager di Pirelli, ha messo a confronto Kalle Rovanpera e Oliver Solberg, le due nuove stelle del WRC. Il manager sardo conosce bene entrambi grazie agli anni in cui Pirelli ha supportato le carriere di entrambi nel mondo del Rally. Ecco cosa è emerso...

WRC
9 mar 2021
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC Prime

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Analizziamo prova per prova, motivo per motivo, lo straordinario esordio di Oliver Solberg nella classe regina del WRC, avvenuto al volante di una Hyundai i20 Coupé al Rally Arctic Lapland. Il futuro è (anche) suo...

WRC
3 mar 2021
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
2 mar 2021
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021