Ogier: "Con la C3 posso fare bene subito. Nelle prove di stasera si può già perdere la gara!"

Il 6 volte iridato fa il punto sul suo feeling con il team Citroen Racing e la C3, ma anche sulle possibilità di poter vincere per la sesta volta di fila a Monte-Carlo. A preoccuparlo sono le condizioni delle prime due prove.

Ogier: "Con la C3 posso fare bene subito. Nelle prove di stasera si può già perdere la gara!"

Sébastien Ogier è tra i piloti più attesi del WRC 2019. Non solo perché al Rallye Monte-Carlo è il padrone di casa, ma anche perché torna a correre nelle strade francesi da pilota ufficiale Citroen Racing dopo ben 7 anni dall'ultima volta.

Completato lo Shakedown - in cui ha chiuso al secondo posto ad appena 1 decimo di secondo di ritardo dalla Toyota Yaris di Kris Meeke - Ogier ha parlato delle sue sensazioni riguardo la gara che farà da prologo al Mondiale Rally 2019 e alle sue prime settimane in Citroen.

"La prima parola che mi viene in mente è 'eccitato'. Sono sempre eccitato di iniziare il Rallye Monte-Carlo, ma questa volta ci sono anche più ragioni del solito perché inizio la stagione con un nuovo team e una nuova vettura. Non vedo l'ora di poter capire cosa sarò in grado di fare in questa nuova situazione".

"Per il momento abbiamo iniziato bene, ma lo Shakedown è stato fatto su un fondo asciutto, dunque non rispecchia bene quello che troveremo nelle prime due speciali di questa sera. Mi aspetto di trovare condizioni molto diverse".

Leggi anche:

Infatti si parla di una PS1 quasi completamente innevata, dove presumibilmente i piloti P1 dovranno correre con le Michelin chiodate o, quantomeno, quelle pensate per basse temperature e scarso grip generato da neve o ghiaccio. Il compito di Ogier sarà anche più difficile rispetto a quello dei diretti avversari perché, essendo il campione del mondo in carica, sarà costretto ad aprire tutte le speciali previste per questa sera e quelle di domani. 

"E' bello iniziare. Certo, è abbastanza stancante fare tutto quello che c'è in programma prima del via vero e proprio della gara, ma ora posso finalmente indossare il casco e iniziare la gara".

Per quanto riguarda la C3 WRC, Ogier non è ancora soddisfatto del tutto. Però il feeling con la C3 migliora di chilometro in chilometro e ha potuto apprezzare i punti forti della vettura francese dopo il processo di sviluppo pianificato da Citroen per l'inverno 2018/2019.

"In termini di sensazioni sto ancora lavorando per arrivare al 100%, ma c'è sicuramente potenziale, c'è velocità, e questo è importante. Abbiamo bisogno di lavorare per poter sfruttare al massimo la vettura, dunque l'obiettivo di quello di restare fuori dai guai. Se indovineremo le gomme giuste potremmo anche raccogliere un ottimo risultato. Se non sarà così, abbiamo comunque potenziale per fare bene".

Per concludere, il 6 volte iridato della Citroen ha parlato delle due speciali in notturna che stasera apriranno il Mondiale Rally 2019. Queste, negli anni passati, sono già state teatro di numerosi colpi di scena e anche quest'anno potrebbero riservare sorprese decisive ai fini della classifica finale dell'evento.

"Sono nuove speciali, completamente nuove. Molte speciali di queste non le ho mai viste. Mi piace questo, perché tutti saranno nelle stesse condizioni. Abbiamo preso le note e andremo a correre tra qualche ora. Possiamo aspettarci che accadrà certamente qualcosa, perché ci sarà ghiaccio e curve molto scivolose. Stanotte non si potrà vincere la gara, ma certamente la si può perdere".

condivisioni
commenti
Monte-Carlo, Shakedown: Toyota in vetta con Meeke. Bene le Citroen con Ogier e Lappi
Articolo precedente

Monte-Carlo, Shakedown: Toyota in vetta con Meeke. Bene le Citroen con Ogier e Lappi

Prossimo Articolo

Monte-Carlo, PS1: Toyota super con Tanak e Meeke. Neuville prova l'azzardo con gomme senza chiodi

Monte-Carlo, PS1: Toyota super con Tanak e Meeke. Neuville prova l'azzardo con gomme senza chiodi
Carica commenti
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021