Neuville chiude in testa la Tappa 1 del Rally di Polonia

Il belga della Hyundai è risultato il più rapido al termine della Tappa 1 in Polonia, ma Tanak e Latvala sono vicinissimi. Paddon in ripresa, domani si giocherà il quarto posto con Ogier. Suninen brilla subito.

Neuville chiude in testa la Tappa 1 del Rally di Polonia
Jari-Matti Latvala, Toyota Racing
Elfyn Evans, Daniel Barritt, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Esapekka Lappi, Janne Ferm, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Ott Tänak, Martin Järveoja, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Hayden Paddon, Sebastian Marshall, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, M-Sport, Ford Fiesta WRC
Teemu Suninen, Mikko Markkula, M-Sport, Ford Fiesta WRC
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team

Thierry Neuville e Hyundai Motorsport chiudono in testa la prima delle tre tappe che compongono il Rally di Polonia, ottavo appuntamento del Mondiale Rally 2017. Il talento belga è riuscito a rimanere sempre nelle prime 4 posizioni, innestando la marcia più alta nel giro pomeridiano scalando posizioni su posizioni sino a issarsi davanti a tutti a una speciale dal termine. La PS10, vinta da Elfyn Evans, è stata una formalità per Neuville, che può andare a parcheggiare la sua i20 Coupé numero 5 al Parco Assistenza in attesa della Tappa 2 che sarà decisiva ai fini della classifica generale.

La lotta per la prima posizione è tutt'altro che chiusa. Anzi, è apertissima. In seconda posizione c'è Ott Tanak, che ha ceduto la testa della corsa al termine della PS9 ma continua a essere incollato a Neuville. Tra i due c'è appena 1"3. Un'inezia. E domani lo scatenato estone farà di tutto per poter riprendere la testa della corsa.

Terza posizione per una vettura e un pilota che in questo 2017 non possono più essere considerati delle sorprese. Stiamo parlando di Jari-Matti Latvala e della Toyota Yaris Plus. La vettura giapponese si è confermata molto cresciuta sullo sterrato dopo gli aggiornamenti che hanno esordito in Portogallo. Latvala è meno incline all'errore rispetto agli anni scorsi e domani potrà tentare di rientrare in lotta per la vittoria avendo appena 6"6 di ritardo da Neuville e 5"3 da Tanak.

Sébastien Ogier ha pagato caro la posizione di partenza. Dopo un primo giro eccellente in cui sembrava in grado di poter rimanere nella lotta per la vittoria, il giro pomeridiano gli ha fatto perdere oltre 30 secondi dai primi. Il 4 volte iridato dovrà guardarsi alle spalle, perché da un paio di speciali Hayden Paddon si è messo in testa l'idea di riprendere il francese e il suo obiettivo è quasi raggiunto. Tra i due ci sono appena 4"5.

Per Daniel Sordo la solita gara solida e priva di acuti. Il terzo pilota Hyundai è sesto, davanti alla grande sorpresa di giornata: Teemu Suninen. Il 23enne del team M-Sport è settimo e, in questa sua giornata d'esordio nel WRC, ha addirittura vinto una speciale. Dietro di lui la seconda Toyota Yaris, quella di Juho Hanninen.

Giornata nera per la Citroen. Craig Breen è stato rallentato dalla rottura della trasmissione già nella PS2. Andreas Mikkelsen ha sbattuto nella PS5 rompendo la sospensione posteriore sinistra. Fortunatamente per lui è riuscito a chiudere la prova e arrivare al Service, dove i meccanici del team hanno rimesso in sesto la sua C3 WRC Plus numero 7. Lefebvre continua a non brillare. Il suo nono posto in classifica non esalta, ma è il miglior pilota Citroen nella graduatoria generale. Gli aggiornamenti portati dal team proprio per il Rally della Polonia sembrano non dare i risultati sperati. Almeno sino a ora.

Un vero peccato l'inconveniente a una gomma che ha fermato Esapekka Lappi. Il giovane talento della Toyota è stato costretto ad alzare bandiera bianca dopo poche speciali per aver urtato una pietra trovata in traiettoria, ma dopo aver dato ancora prova del suo talento siglando tempi eccellenti. "Pekka" si è dovuto ritirare mentre era quinto a poco più di 10" dai primi. Rientrerà domani grazie alla formula del Rally2.

Rally di Polonia - Classifica generale al termine della PS10

   PosizionePilota/navigatoreVetturaTempo/distacco
1 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC 56'21”2
2 Tanak/Jarveoja Ford Fiesta WRC Plus +1"3
3 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC Plus +6"6
4 Ogier/Ingrassia Ford Fiesta WRC Plus +35"1
5 Paddon/Marshall Hyundai i20 Coupé WRC +39"6
6 Sordo/Martì Hyundai i20 Coupé WRC +51"7
7 Suninen/Markkula Ford Fiesta WRC Plus +1'11"0
8 Hanninen/Lindstrom Toyota Yaris WRC Plus +1'28"9
9 Lefebvre/Moreau Citroen C3 WRC Plus +1'37"0
10 Ostberg/Floene Ford Fiesta WRC Plus +1'42"7
condivisioni
commenti
Polonia, PS9: Neuville vince ancora e vola in testa alla corsa!

Articolo precedente

Polonia, PS9: Neuville vince ancora e vola in testa alla corsa!

Prossimo Articolo

Ufficiale: Umberto Scandola al via del Rally di Finlandia!

Ufficiale: Umberto Scandola al via del Rally di Finlandia!
Carica commenti
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021