Neuville domina la Tappa 2 del Tour de Corse. Problemi per Ogier!

Problemi idraulici per la Fiesta numero 1: Ogier perde quasi 40" da Neuville, che è sempre più al comando del Tour de Corse. Meeke si è ritirato dopo la PS6 per un problema al motore. Sordo terzo, ma Latvala lo punta.

Neuville domina la Tappa 2 del Tour de Corse. Problemi per Ogier!
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Ott Tänak, Martin Järveoja, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Elfyn Evans, Daniel Barritt, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Craig Breen, Scott Martin, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team

La seconda tappa del Tour de Corse 2017 va in archivio con una classifica generale completamente stravolta rispetto a quella che indicava l'andamento della prima giornata di gara sulle impervie stradine della Corsica. In vetta non c'è più Kris Meeke, costretto al ritiro nella PS6 a causa di un guasto al motore della sua Citroen C3 RC Plus, bensì Thierry Neuville.

Il pilota della Hyundai ha centrato tre vittorie su quattro speciali disputate oggi e grazie a questi scratch, ha prima recuperato i 25 secondi di divario che lo separavano dalla vetta e poi ha aperto il gap nei confronti dell'avversario più pericoloso e vicino a lui: Sébastien Ogier.

Neuville è stato quasi perfetto. Una sola sbavatura per lui: un testacoda nella PS7 che gli ha fatto perdere gran parte del suo vantaggio. Nell'ultima speciale di giornata, però, il belga ha inflitto a Ogier 36 secondi. Un vantaggio abbastanza rassicurante, anche se domani i protagonisti del WRC dovranno svolgere la speciale più lunga della manifestazione e non sarà certo una passeggiata.

Dal canto suo Sébastien Ogier può recriminare per il guasto idraulico alla trasmissione della sua Ford Fiesta Plus verificatosi proprio nell'ultima speciale di giornata. Questo lo ha rallentato non poco, facendogli perdere secondi preziosi per quanto riguarda la lotta per il successo. Se il quattro volte iridato vorrà provare a vincere, sarà costretto a dare tutto nella PS9 che è lunga oltre 58 chilometri.

Terzo posto per un poco appariscente Daniel Sordo. Come spesso accade lo spagnolo non è stato autore di ottimi tempi, ma quelli che realizza sono sufficienti per non avere un distacco esorbitante dalla vetta e, grazie alla sua condotta priva di errori, è riuscito a rimontare numerose posizioni per poi issarsi alle spalle di Neuville e Ogier.

Bel recupero invece per l'unica Toyota Yaris Plus superstite, quella di Jari-Matti Latvala, passata dall'ottavo posto di ieri al quarto di oggi. L'ex pilota Volkswagen ha fatto qualche cambiamento azzeccato alla trasmissione della sua Yaris e questi lo hanno aiutato a risalire la china. Se Latvala proverà a spingere, domattina potrebbe anche riaprire la lotta per il gradino più basso del podio.

Craig Breen è così l'unico pilota rimasto in gara del team Citroen Racing dopo il doppio ritiro di Meeke e Lefebvre. L'irlandese è sino a ora autore di una gara regolare e anche lui potrebbe rientrare nella lotta per il podio. Breen ha già sfiorato il terzo posto in questa competizione, ma Sordo prima e Latvala poi lo hanno respinto e ora occupa la quinta piazza.

L'ultimo dei piloti WRC in Top 10 è Hayden Paddon. Il neozelandese della Hyundai continua ad avere grosse difficoltà sull'asfalto e la sua sesta posizione è dovuta solo ai numerosi ritiri e guai tecnici che hanno coinvolto Meeke, Lefebvre, Evans, Tanak e Hanninen.

Per quanto riguarda il WRC2 sembra proprio non esserci storia. Andreas Mikkelsen sta dominando la corsa al volante della Skoda Fabia R5 ufficiale. Dietro di lui non c'è più Stéphane Sarrazin, perché il francese è stato vittima di una foratura che gli ha fatto perdere il secondo posto. Ora dietro al norvegese della Skoda c'è Teemu Suninen con la prima Ford Fiesta R5 EVO, ma è staccato di oltre un minuto.

Tour de Corse - Classifica generale dopo la PS8

  PosizionePilota/navigatoreVetturaTempo/distacco
1 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC 2.44'10”2
2 Ogier/Ingrassia Ford Fiesta RS Plus WRC +38"9
3 Sordo/Martì Hyundai i20 Coupé WRC +57"7
4 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC Plus +1'09"4
5 Breen/Martin Citroen C3 WRC Plus +1'12"2
6 Paddon/Kennard Hyundai i20 Coupé WRC +1'43"8
7 Mikkelsen/Jaeger Skoda Fabia R5 +6'21"7
8 Suninen/Markkula Ford Fiesta R5 EVO +7'29"6
9 Sarrazin/Renucci Skoda Fabia R5 +7'46"8
10 Rossel/Fulcrand Ford Fiesta R5 EVO +9'56"5
condivisioni
commenti
Corsica, PS7: Ogier si avvicina a Neuville. Sordo agguanta il podio
Articolo precedente

Corsica, PS7: Ogier si avvicina a Neuville. Sordo agguanta il podio

Prossimo Articolo

Corsica, PS9: Neuville vola e vede la vittoria, Ogier in grave difficoltà!

Corsica, PS9: Neuville vola e vede la vittoria, Ogier in grave difficoltà!
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021