Monte-Carlo, PS10: Tanak concede il bis e ora è quinto. Latvala sale in zona podio

Evans commette un errore di valutazione e finisce fuori strada: pessimo fine settimana per M-Sport. Colpo di reni di Latvala, che supera un Loeb non perfetto e chiude il giro al terzo posto.

Monte-Carlo, PS10: Tanak concede il bis e ora è quinto. Latvala sale in zona podio
Carica lettore audio

Dopo una prima giornata passata tra grandi difficoltà, le Toyota sembrano aver ritrovato tutto quel potenziale che avevano espresso nella seconda parte del Mondiale Rally 2019. Ott Tanak ha vinto la seconda stage consecutiva, la Prova Speciale 10 Saint Leger les Melezes - La Batie Neuve 1 di 16,87 chilometri, portandosi così in Top 5 e a ridosso del podio.

Dopo aver fatto alcuni cambiamenti d'assetto al termine della giornata di ieri, l'estone è tornato veloce come ci si attendeva alla vigilia di questo evento. Ora la sua Yaris appare molto più stabile ed equilibrata rispetto a ieri, infatti la sua rimonta sembra essere inesorabile. Peccato che ormai per ambire alla vittoria sia troppo tardi.

A confermare la ritrovata forma delle Yaris ecco la seconda posizione di speciale arrivata grazie a Jari-Matti Latvala. L'esperto finlandese è stato il miglior pilota del team giapponese nella giornata di ieri e anche oggi sta facendo un ottimo lavoro. Tanto da essere salito in terza posizione nella classifica generale dopo aver superato la Hyundai i20 Coupé di Sébastien Loeb.

Il 9 volte iridato sta imparando le speciali, che per lui sono completamente nuove, mentre Latvala ha potuto contare su note dell'anno scorso già collaudate e certamente redditizie anche per questa stagione. Quarto tempo di speciale per Kris Meeke, che così ha portato la terza Yaris nelle prime 4 posizioni di stage e grazie a questo risultato è salito in sesta posizione.

Leggi anche:

L'unico a spezzare l'egemonia delle Toyota è stato Thierry Neuville, che, oltre a firmare il terzo tempo, ha rosicchiato qualche decimo a Sébastien Ogier. Pochi, per la verità, ma sufficienti per tenere aperta la lotta per la vittoria. Ora tra i due ci sono 5"3 e il giro pomeridiano sarà decisivo. Neuville ha infatti ammesso di aver fatto la scelta sbagliata di gomme per le due speciali di questa mattina, puntando su due gomme Soft che hanno dato meno vantaggi rispetto alle SuperSoft scelte da Ogier. Va però detto che il belga è riuscito a mettere una pezza a questo errore con un'ottima guida.

Il fine settimana difficile di M-Sport Ford si è tramutato in pessimo proprio dopo pochi chilometri dall'ingresso in speciale di Elfyn Evans. Al chilometro 1,3, dunque pochi secondi dopo la partenza, il pilota gallese è finito fuori strada dopo una curva sinistrorsa abbastanza veloce. In quel tratto il fondo era ghiacciato ed Elfyn non ha avuto l'accortezza di affrontarlo in maniera più cauta. Così è finito fuori strada, chiudendo in anticipo la sua corsa.

M-Sport Ford ha così tutti e tre i suoi piloti già fuori gara. Teemu Suninen si è ritirato alla PS1 dopo essere finito in un fosso ed essere stato tamponato pochi istanti dopo da Rovanpera. Pontus Tidemand ha rotto una sospensione nella penultima speciale di ieri e ora Evans - ultimo pilota rimasto in classifica - ha commesso un grave errore. Un inizio davvero molto difficile per il team diretto da Millener dopo i 2 anni passati tra gioie e trionfi con Sébastien Ogier.

Il giro mattutino di oggi si è dunque completato. I piloti si trovano al riordino, poi andranno alla Media Zone e successivamente al Service per apportare correttivi alle rispettive vetture prima del giro pomeridiano che scatterà con la PS11 prevista alle ore 12:47.

Rallye Monte-Carlo 2019 - Classifica generale dopo la PS10

  Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Ogier/Ingrassia Citroen C3 WRC 2.08'33”1
2 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +5"3
3 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC +1'45"5
4 Loeb/Elena Hyundai i20 Coupé WRC +1'50"2
5 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC +2'25"2
6 Meeke/Marshall Toyota Yaris WRC +5'30"4
7 Greensmith/Edmonson Ford Fiesta R5 EVO2 +8'38"2
8 Bonato/Boulloud Citroen C3 R5 +8'57"8
9 Sarrazin/Renucci Hyundai i20 R5 N.G. +10'20"9
10 de Mevius/Wyaedeghe Citroen C3 R5 +11'18"5
condivisioni
commenti
Monte-Carlo, PS9: Toyota riparte forte con Tanak e Meeke. Loeb sale terzo
Articolo precedente

Monte-Carlo, PS9: Toyota riparte forte con Tanak e Meeke. Loeb sale terzo

Prossimo Articolo

Monte-Carlo, PS11: terzo scratch di fila per Tanak. Neuville si riavvicina a Ogier

Monte-Carlo, PS11: terzo scratch di fila per Tanak. Neuville si riavvicina a Ogier
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
21 o
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021