Mikkelsen cerca ancora un sedile in WRC, Citroen e Toyota ci pensano

Il forte norvegese continua a sperare di rientrare nel WRC già quest'anno. In Corsica ha affermato di parlare con tutti e quattro i top team, ma le vere possibilità sono in Citroen e Toyota.

Mikkelsen cerca ancora un sedile in WRC, Citroen e Toyota ci pensano
Andreas Mikkelsen
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Skoda Fabia R5
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Skoda Fabia R5
Andreas Mikkelsen
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport

Dopo l'addio di Volkswagen Motorsport dal World Rally Championship avvenuto al termine della passata stagione, nessun top team ha creduto e investito su Andreas Mikkelsen, uno dei piloti di nuova generazione nel Mondiale Rally che nelle ultime due stagioni aveva mostrato di essere in crescita costante ed esponenziale.

Il norvegese è così rimasto a piedi. Alcuni team come Hyundai e Citroen avevano già completato i rispettivi equipaggi per la nuova stagione, mentre Toyota e Ford hanno puntato rispettivamente su Latvala e Ogier, affidando poi le vetture restanti a piloti esperti come Juho Hanninen o a giovani in rampa di lancio come Ott Tanak ed Elfyn Evans.

Così Andreas è stato costretto a "riciclarsi" nel Mondiale WRC2 assieme alla prestazionale Skoda Fabia R5 ufficiale, vincendo tra l'altro tutti e due gli appuntamenti a cui ha preso parte, ovvero il Rally di Monte-Carlo e il Tour de Corse. Questo è stato un vero e proprio ripiego dopo aver visto sfumare la possibilità di portare in gara la Polo R WRC Plus con un team privato dopo il divieto arrivato dagli altri costruttori del WRC.

Mikkelsen parla con i top team

Non è un mistero che Mikkelsen sia alla ricerca di un sedile in WRC ed è altrettanto lampante come nella categoria maggiore vi siano piloti che non stanno offrendo un rendimento adeguato alle aspettative iniziali. Per questo l'ex pilota Volkswagen sta parlando con tutti e quattro i team ufficiali per cercare di rientrare nel WRC già in questa stagione.

Le trattative, però, proseguono a rilento per diversi motivi. Analizzando la situazione attuale dei 4 top team del Mondiale, possiamo notare come i sedili a rischio siano sostanzialmente 2. Escluse Hyundai e M-Sport, Citroen e Toyota potrebbero anche decidere di tenere in considerazione Andreas.

Toyota, Hanninen fa troppi errori

In casa Toyota Jari-Matti Latvala sta brillando da inizio stagione e la sua seconda posizione nel Mondiale non è assolutamente un caso. Juho Hanninen, invece, sta mostrando diverse difficoltà sin da Monte-Carlo. Il finnico è molto falloso e di certo questo non fa piacere a Tommi Makinen.

Hanninen è infatti titolare in questa stagione per sviluppare una vettura che in prima persona ha preparato per il debutto nel 2017, ma il suo rendimento non sta certo seguendo i piani previsti. Per questo motivo Makinen potrebbe anche pensare di dare una chance al forte norvegese, a meno di grosse sorprese riguardo giovani promesse come Lappi o altri connazionali.

Citroen, rischia Lefebvre?

La seconda opportunità, forse quella principale, è rappresentata da Citroen Racing. Kris Meeke si è ripreso alla grande dopo le prime due uscite stagionali. Craig Breen si è sempre rivelato molto solido e affidabile, pur non mostrando la stessa velocità del nord-irlandese. Chi rischia davvero è Stéphane Lefebvre. Il francesino è costantemente alle spalle non solo di Meeke, ma anche di Breen. In più ha la tendenza di commettere errori che spesso sono decisivi ai fini del risultato finale.

Mikkelsen continua perciò a tenere monitorata la situazione WRC. Ma se nulla dovesse muoversi nelle prossime settimane è probabile che possa continuare a difendere i colori del team Skoda Motorsport, magari cercando di vincere il titolo WRC2 per poi rientrare nel WRC a partire dalla prossima stagione.

condivisioni
commenti
La Fiesta è poco affidabile, Ogier pretende di più da M-Sport. E Ford...
Articolo precedente

La Fiesta è poco affidabile, Ogier pretende di più da M-Sport. E Ford...

Prossimo Articolo

Analisi: Hyundai e Citroen forti ovunque. I problemi Ford spaventano Ogier

Analisi: Hyundai e Citroen forti ovunque. I problemi Ford spaventano Ogier
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
9 o
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021