Messico, PS20: Ogier ci prova, ma Latvala chiude quasi i conti

Sébastien Ogier vince a Guanajuato, la speciale più lunga dell'intero Mondiale, ma recupera appena 25 secondi su Latvala, che ha ancora un vantaggio di 1'10" sul campione del mondo in carica. Sordo ancora terzo, Hyundai vede il podio.

80 chilometri per riaprire un rally dominato da Jari-Matti Latvala. E' stata la stage di Guanajuato, la più lunga non solo del Rally del Messico - terzo appuntamento del WRC 2016, ma anche dell'intero Mondiale. Sébastien Ogier ha staccato il miglior tempo, dando probabilmente fondo a tutto il suo repertorio. Solo il leader della graduatoria Latvala riuscito a contenere il passivo: dal terzo in poi il gap inflitto dal francese è stato superiore al minuto.

A frenare il tentativo di rimonta disperata del "Cannibale 2.0" è stato un problema all'impianto frenante della sua Volkswagen Polo R WRC negli ultimi 25 chlometri della prova. Nonostante ciò, il campione del mondo in carica ha spinto sino in fondo, trovando la vittoria in una speciale comunque prestigiosa per la sua lunghezza e la sua complessità.

Jari-Matti Latvala è così sempre più vicino a portarsi a casa in primo successo stagionale. A dividerlo dalla vittoria c'è solo la Power Stage, che sarà disputata tra un paio d'ore. Per il finnico il Rally del Messico è stata una gara molto vicina alla perfezione. Finalmente è stato capace di abbinare la solita velocità alla non sempre scontata regolarità in gara.

Bella prova di Hayden Paddon, al volante della prima delle due Hyundai i20 New Generation rimaste in gara. Il "kiwi" ha siglato il terzo tempo assoluto al termine degli 80 chilometri della stage messicana, ma il podio è ancora molto lontano, così come il quarto posto detenuto ancora da Mads Ostberg. Proprio il norvegese è riuscito a limitare i danni e perdere appena poco più di tre secondi dal ventottenne del team di Alzenau. Da quando è tornato in M-Sport, Mads ha già regalato ottimi piazzamenti al team inglese. La Ford Fiesta RS sembra invece cresciuta molto rispetto allo scorso anno.

Dani Sordo continua a controllare il suo terzo posto provvisorio. Se lo spagnolo dovesse portare a termine il rally nella posizione che occupa regalerebbe a Hyundai il terzo podio consecutivo. Ad Alzenau sanno di aver fatto un bel lavoro sulla nuova i20, ma non è un segreto che Michel Nandan abbia ben altri obiettivi per questa stagione.

Alle spalle dell'iberico ecco le quattro Ford Fiesta RS WRC rimanenti. Ott Tanak continua a cogliere ottimi risultati con la piccola americana gommata DMACK a un anno dal terrificante incidente che lo vide finire in un lago dopo un problema tecnico alla sua vettura. L'estone occupa ancora la sesta posizione anche nella graduatoria generale.

Eric Camilli ha centrato il settimo tempo, davanti al rientrante Martin Prokop e al nostro Lorenzo Bertelli. Proprio l'italiano è avviato a cogliere i primi punti della stagione 2016 grazie all'ottavo posto che occupa attualmente in classifica. Per lui una gar priva di grandi sbavature e un risultato che può dargli fiducia per le prossime gare del Mondiale.

WRC, Rally del Messico, 05/03/2016
Classifica dopo la PS20 (primi dieci)
1. Jari-Matti Latvala - Volkswagen Polo R WRC - 3.27'22"8
2. Sebastien Ogier - Volkswagen Polo R WRC - +1'10"4
3. Dani Sordo - Hyundai i20 WRC - +3'25"9
4. Mads Ostberg - Ford Fiesta RS WRC - +5'27"9
5. Hayden Paddon - Hyundai i20 WRC - +6'17"6
6. Ott Tanak - Ford Fiesta RS WRC - +9'32"2
7. Martin Prokop - Ford Fiesta RS WRC - +12'28"6
8. Lorenzo Bertelli - Ford Fiesta RS WRC - +13'41"8
9. Teemu Suninen - Skoda Fabia R5 - +17'09"8
10. Valeriy Gorban - Mini Countryman WRC - +31'47"6

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally del Messico
Sub-evento Tappa 3
Piloti Jari-Matti Latvala , Dani Sordo , Sébastien Ogier
Team Volkswagen Motorsport , Hyundai Motorsport
Articolo di tipo Prova speciale