Meeke e la Citroen dominano la prima tappa del Tour de Corse

Meeke e la C3 non hanno trovato rivali nella prima tappa del Tour de Corse. Ogier (Ford) è l'unico che sembra poter impensierire l'irlandese. Terzo Neuville, mentre Breen cresce sempre più ed è 4°. Out Tanak e Hanninen.

Meeke e la Citroen dominano la prima tappa del Tour de Corse
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Craig Breen, Scott Martin, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Dani Sordo, Marc Marti, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Jari-Matti Latvala, Miikka Anttila, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Hayden Paddon, Hyundai Motorsport
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Skoda Fabia R5, Skoda Motorsport

Dopo aver centrato la prima vittoria assoluta nel Rally del Messico, Kris Meeke e Citroen Racing hanno innestato la sesta anche sull'asfalto chiudendo meritatamente in vetta la prima delle tre tappe che compongono il Tour de Corse, quarto appuntamento del Mondiale Rally 2017. I dubbi sulla competitività della C3 Plus su asfalto sono spariti dopo appena un paio di speciali, giusto il tempo di vedere Meeke infliggere distacchi molto pesanti a tutti (Ogier escluso).

Meeke ha vinto tre delle quattro speciali disputate oggi, cedendo la PS3 a Ogier per appena 8 decimi di secondo. Probabilmente persi a causa di un doveroso rallentamento nel punto in cui Ott Tanak è uscito di strada. Ogier non ha potuto fare altro che cercare di limitare i danni, chiudendo a poco più di 10 secondi dall'irlandese.

Il pilota del team M-Sport ha staccato a sua volta di 15 secondi la prima Hyundai i20 Coupé Plus in classifica, quella di Thierry Neuville. Il 28enne ha iniziato la corsa in maniera cauta, per poi accelerare nel secondo giro odierno. Questo lo ha portato a prendere gran parte del suo gap da Meeke nel corso della mattina anche a causa di un assetto non perfetto (troppo sottosterzo).

Bella la lotta per il quarto posto, che coinvolge ben tre piloti. Sino alla PS3 la posizione era nelle mani di Ott Tanak, ma poi l'estone ha commesso un errore finendo fuori dalla sede stradale rovinando così la sua Fiesta Plus preparata dal team M-Sport. Questo ha dato il via libera a Craig Breen, Daniel Sordo e Jari-Matti Latvala.

Breen ha suggellato un primo giorno di gara davvero consistente superando proprio nella PS4 - quella finale di giornata - Daniel Sordo. Il pilota della Hyundai era molto atteso perché da sempre considerato (a ragione) un grande asfaltista, invece oggi non è nemmeno riuscito ad avvicinare i tempi del compagno di squadra Neuville. Complessa anche la gara di Latvala, ma il finnico della Toyota è in piena rimonta e domani lotterà certamente per la prima posizione ai piedi del podio.

E' andata molto peggio al suo compagno di squadra, Juho Hanninen. Il finnico stava spingendo subito forte ma ha commesso un errore nel secondo split della PS1, andando a sbattere e rovinando la sua Yaris e la sua corsa. Hanninen rientrerà in gara domani grazie alla formula del Rally2. Estremamente sfortunato invece Elfyn Evans. Sulla sua Fiesta Plus gommata DMACK si è verificato un problema idraulico che lo ha costretto a rallentare vistosamente sin dalla PS2. Ora il gallese si trova in 16esima posizione, piuttosto lontano dalla Top 10.

Merita un capitolo a parte Hayden Paddon. Hyundai Motorsport lo ha fatto allenare su asfalto la settimana scorsa al Rallye Sanremo, seconda tappa del Campionato Italiano Rally, e il neozelandese ha risposto alla grande centrando un prestigioso secondo posto alle spalle di Andreucci. Oggi invece il 30enne ha perso decine di secondi sin da subito, facendo inoltre un errore che lo ha portato a sbattere contro una roccia fortunatamente senza riportare danni consistenti. Questo fa pensare che la manovra di Hyundai per farlo migliorare su asfalto non abbia ancora dato i frutti sperati.

Per quanto riguarda la classifica WRC2 è un vero e proprio assolo di Andreas Mikkelsen. Il norvegese del team Skoda Motorsport si trova in vetta e in nona posizione assoluta ad appena 49 secondi dalla prima WRC, quella di Stéphane Lefebvre. L'ex driver della Volkswagen ha oltre 20 secondi di vantaggio su Stéphane Sarrazin, secondo, e quasi 50 su Teemu Suninen. Eric Camilli è stato costretto al ritiro nella PS3 a causa di un errore che lo ha portato a sbattere, dunque a rovinare la sua Fiesta R5 EVO del team M-Sport mentre si trovava in seconda posizione e in piena lotta per la vittoria di classe.

Tour de Corse - Classifica generale dopo la Tappa 1

  PosizionePilota/navigatoreVetturaTempo/distacco
1 Meeke/Nagle Citroen C3 WRC Plus 1.16'32”1
2 Ogier/Ingrassia Ford Fiesta RS WRC Plus +10"3
3 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +25"8
4 Breen/Martin Citroen C3 WRC Plus +52"4
5 Sordo/Martì Hyundai i20 Coupé WRC +53"8
6 Latvala/Anttila Toyota Yaris Plus WRC +1'00"2
7 Paddon/Kennard Hyundai i20 Coupé WRC +1'18"8
8 Lefebvre/Moreau Citroen C3 WRC Plus +2'07"6
9 Mikkelsen/Jaeger Skoda Fabia R5 +2'57"3
10 Sarrazin/Renucci Skoda Fabia R5 +3'17"8
condivisioni
commenti
Corsica, PS3: primo squillo di Ogier. Incidente per Tanak
Articolo precedente

Corsica, PS3: primo squillo di Ogier. Incidente per Tanak

Prossimo Articolo

Corsica, PS5: Neuville vince e punta il secondo posto di Ogier

Corsica, PS5: Neuville vince e punta il secondo posto di Ogier
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021