Max Rendina ed Emanuele Inglesi sul podio del WRC2 al Rally del Messico

Al debutto su terra al volante della Ford Fiesta R5 l'equipaggio italiano formato da Max Rendina ed Emanuele Inglesi coglie un terzo posto di tutto rispetto nella categoria WRC2

Max Rendina ed Emanuele Inglesi sul podio del WRC2 al Rally del Messico
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Max Rendina, Emanuele Inglesi, Motorsport Italia
Carica lettore audio

Max Rendina assieme al navigatore Emanuele Inglesi al debutto su terra con la Ford Fiesta R5 conquistano il terzo posto nel WRC2 nel Rally Guanajuato Mexico ed un eccezionale dodicesimo posto assoluto in classifica generale.

Quattro giorni di caldo torrido sulle strade sterrate della regione del Guanajuato per un totale di 400 chilometri su altitudini che hanno portato l’equipaggio italiano a raggiungere la quota di 2.737 metri sul livello del mare.

Il driver romano ha condotto una gara entusiasmante andando subito forte nel primo giorno di gara, il giovedì, piazzandosi al diciottesimo posto assoluto della classifica generale.

Un venerdì di gara duro con sette prove speciali che hanno fatto però risalire Max 33 al quindicesimo posto per poi continuare la rimonta il sabato andando a prendere la dodicesima posizione dopo nove dure prove speciali.

Domenica la giornata più faticosa con la prova più lunga di tutto il WRC, la famigerata SS20 Guanajuato, 80 chilometri di strade con fondo polveroso e ghiaioso dove la fatica si fa sentire ed il minimo errore non perdona i piloti.

Proprio in questa lunghissima prova del mondiale ed in quella finale, la Power Stage SS21 Agua Zarca, il pilota capitolino conferma il suo stato di forma conquistando il terso posto nel WRC2.

La dichiarazione di Max Rendina: “Una gara difficile il Rally del Messico che come ogni anno registra molti ritiri per i pericoli e le difficoltà che quest’appuntamento nasconde. E’ proprio questo fattore che mi affascina come anche i messicani che mi accolgono sempre con un grande calore".

"Riparto dal calore di queste persone e dall’ottimo risultato raggiunto per continuare a correre con più forza e consapevolezza. Ringrazio tutta la mia squadra che mi ha assistito in un gara dura come questa e che si è dimostrato ancora una volta un team di professionisti a livello internazionale”.

condivisioni
commenti
Hyundai arrabbiata con Neuville, ma la i20 N.G. non vale ancora la Polo
Articolo precedente

Hyundai arrabbiata con Neuville, ma la i20 N.G. non vale ancora la Polo

Prossimo Articolo

Hyundai svela la propria line up piloti per il Rally d'Argentina

Hyundai svela la propria line up piloti per il Rally d'Argentina
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
4 o
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021