Max Rendina ed Emanuele Inglesi sul podio del WRC2 al Rally del Messico

Al debutto su terra al volante della Ford Fiesta R5 l'equipaggio italiano formato da Max Rendina ed Emanuele Inglesi coglie un terzo posto di tutto rispetto nella categoria WRC2

Max Rendina ed Emanuele Inglesi sul podio del WRC2 al Rally del Messico
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Massimiliano Rendina, Emanuele Inglesi, Ford Fiesta R5
Max Rendina, Emanuele Inglesi, Motorsport Italia

Max Rendina assieme al navigatore Emanuele Inglesi al debutto su terra con la Ford Fiesta R5 conquistano il terzo posto nel WRC2 nel Rally Guanajuato Mexico ed un eccezionale dodicesimo posto assoluto in classifica generale.

Quattro giorni di caldo torrido sulle strade sterrate della regione del Guanajuato per un totale di 400 chilometri su altitudini che hanno portato l’equipaggio italiano a raggiungere la quota di 2.737 metri sul livello del mare.

Il driver romano ha condotto una gara entusiasmante andando subito forte nel primo giorno di gara, il giovedì, piazzandosi al diciottesimo posto assoluto della classifica generale.

Un venerdì di gara duro con sette prove speciali che hanno fatto però risalire Max 33 al quindicesimo posto per poi continuare la rimonta il sabato andando a prendere la dodicesima posizione dopo nove dure prove speciali.

Domenica la giornata più faticosa con la prova più lunga di tutto il WRC, la famigerata SS20 Guanajuato, 80 chilometri di strade con fondo polveroso e ghiaioso dove la fatica si fa sentire ed il minimo errore non perdona i piloti.

Proprio in questa lunghissima prova del mondiale ed in quella finale, la Power Stage SS21 Agua Zarca, il pilota capitolino conferma il suo stato di forma conquistando il terso posto nel WRC2.

La dichiarazione di Max Rendina: “Una gara difficile il Rally del Messico che come ogni anno registra molti ritiri per i pericoli e le difficoltà che quest’appuntamento nasconde. E’ proprio questo fattore che mi affascina come anche i messicani che mi accolgono sempre con un grande calore".

"Riparto dal calore di queste persone e dall’ottimo risultato raggiunto per continuare a correre con più forza e consapevolezza. Ringrazio tutta la mia squadra che mi ha assistito in un gara dura come questa e che si è dimostrato ancora una volta un team di professionisti a livello internazionale”.

condivisioni
commenti
Hyundai arrabbiata con Neuville, ma la i20 N.G. non vale ancora la Polo

Articolo precedente

Hyundai arrabbiata con Neuville, ma la i20 N.G. non vale ancora la Polo

Prossimo Articolo

Hyundai svela la propria line up piloti per il Rally d'Argentina

Hyundai svela la propria line up piloti per il Rally d'Argentina
Carica commenti
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021
Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC" Prime

Moya: "Dovevo essere medico, sono diventato Campione WRC"

Luis Moya, una vita ricca di svolte, imprevisti e incredibili avventure. In questa intervista di Giacomo Rauli, responsabile di sezione per Motorsport.com, andiamo a scoprire la storia e i retroscena dell'ex copilota e bicampione del Mondo WRC.

WRC
6 lug 2021
McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari Prime

McRae: il ricordo dell'ultimo, grande, successo al Safari

Quest'anno il Safari è tornato nel calendario del WRC dopo una attesa lunga 19 e per celebrare questo ritorno ricordiamo l'ultima, straordinaria, vittoria in carriera firmata Colin McRae.

WRC
1 lug 2021
Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier Prime

Pagelle WRC: Nov...ille, ma vince Ogier

Il Rally Safari ha regalato emozioni, in positivo, e in negativo. Dai problemi Hyundai, al vincitore Ogier, fino a chiudere in bellezza con un meraviglioso esempio di vita. Ecco le pagelle commentate e stilate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
29 giu 2021
Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport" Prime

Adamo: "Hyundai, ecco il presente e il futuro nel motorsport"

Abbiamo intervistato in esclusiva il Team Principal di Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, in occasione della gara inaugurale a Vallelunga del campionato PURE ETCR dedicato alle vetture da turismo elettriche, in cui la casa coreana è impegnata con la Veloster N. In questa chiaccherata, emerge l'impegno di Hyundai nel futuro, dove vengono dissipate le nubi sulle voci che la vedono a Le Mans e nell'Endurance

WRC
23 giu 2021