Matton: "Meeke ha vinto perché ha finalmente gestito la corsa"

condivisioni
commenti
Matton:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 mag 2016, 07:00

Yves Matton, boss di Citroen Motorsport, non risparmia elogi a Kris Meeke, vincitore e dominatore del Rally di Portogallo. "Ha imparato quando alzare il piede dall'acceleratore", ha aggiunto il manager francese.

Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
I vincitori Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Winner Kris Meeke, Citroën World Rally Team
Il vincitore Kris Meeke, Citroën World Rally Team
Vincitori: Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Il vincitore Kris Meeke, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team

A poche ore dal grande successo di Kris Meeke al Rally del Portogallo, quinto appuntamento del Mondiale Rally 2016, il boss di Citroen Motorsport Yves Matton ha voluto parlare del proprio pilota, che nelle ultime settimane ha portato al debutto la nuova Citroen C3 WRC 2017 nei primi test su sterrato.

Meeke è da sempre uno dei piloti più veloci in assoluto del WRC, ma ha spesso rovinato grandi gare con uscite di pista dovute alla eccessiva esuberanza e l'incapacità nell'alzare il piede dall'acceleratore nei momenti opportuni.

"Lavoriamo con Kris da tempo e conosciamo i suoi punti forti e quelli deboli. Sappiamo da anni che è un pilota molto veloce, con un background tecnico di alto livello. E' capace di preparare bene l'assetto della vettura e portarla al suo massimo potenziale".

"Una delle cose più importanti è far accettare a Kris le differenti circostanze che può presentare un rally. Quando non si è in grado di guidare al limite, sfruttando il potenziale della vettura, bisogna accettarlo".

Proprio in Portogallo, Kris ha finalmente mostrato di aver adottato una tattica di gara perfetta, che gli ha consentito di portare a casa il secondo successo della carriera. "Kris ha mostrato di essere in grado di costruire il suo vantaggio nella prima metà della gara spingendo forte, ma ha anche accettato l'incapacità della sua vettura di essere la migliore. Nella seconda parte della gara è stato capace di alzare il piede dall'acceleratore e controllare il proprio vantaggio".

"Sapevamo che era possibile fare un buon risultato perché la DS3 WRC ha sempre fatto molto bene in Portogallo ma quando non prendi parte all'intero campionato non puoi pensare di avere il medesimo ritmo degli altri piloti e degli altri team", ha concluso Matton.

Prossimo articolo WRC
Novità sui passaruota posteriori per la Polo R WRC 2017

Articolo precedente

Novità sui passaruota posteriori per la Polo R WRC 2017

Prossimo Articolo

Julien Ingrassia, navigatore e "ingegnere" per Sébastien Ogier

Julien Ingrassia, navigatore e "ingegnere" per Sébastien Ogier
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally del Portogallo
Sotto-evento Tappa 3
Piloti Kris Meeke
Team Citroën World Rally Team
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie