WRC
22 ago
-
25 ago
Evento concluso
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Rally d'Australia
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
29 giorni

Makinen: "Ogier poteva venire, ma Toyota vuole la fame di vittorie di Tanak"

condivisioni
commenti
Makinen: "Ogier poteva venire, ma Toyota vuole la fame di vittorie di Tanak"
Di:
24 nov 2017, 12:15

Il boss di Toyota Gazoo Racing WRC ha spiegato a Motorsport.com per quale motivo la Casa giapponese abbia preferito prendere Tanak e non il francese 5 volte iridato. "Questione di gioventù e voglia di vincere".

Ott Tänak, M-Sport
Juho Hänninen, Kaj Lindström, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Ott Tänak, Martin Järveoja, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Juho Hänninen, Kaj Lindström, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Ott Tänak, M-Sport
Juho Hänninen, Kaj Lindström, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing

"Sono molto felice della line up piloti che abbiamo messo in piedi per la prossima stagione". Tommi Makinen ha affermato questo ai microfoni di Motorsport.com una volta presentati i tre equipaggi che impiegherà sulle tre Toyota Yaris WRC Plus nel 2018.

Confermati Jari-Matti Latvala ed Esapekka Lappi - entrambi autori di una stagione sopra le righe - il boss di Toyota Gazoo Racing WRC ha sostituito Juho Hanninen con il "Driver of the Year" 2016 e 2017, ovvero Ott Tanak.

La prossima stagione Toyota potrà contare probabilmente sulla line up più eterogenea e meglio assortita di tutto il WRC. Un bel risultato per Makinen, anche se Ogier - sin dai primi mesi 2016 obiettivo di Toyota - non sia arrivato e probabilmente mai approderà a Puuppola.

Makinen ha però svelato a Motorsport.com che il mancato arrivo di Ogier nel 2016 e poi nel 2017 è stato frutto di un'idea, una strategia ben precisa. Considerando la presenza di un pilota veloce e molto esperto come Latvala, in Giappone hanno spinto per avere un pilota già maturo ma con tanti anni di carriera ancora davanti a sé.

Il nome perfetto era proprio quello di Tanak, già inseguito l'anno passato ma senza successo. Ora Makinen ha i piloti che più si allineano con i pensieri della Casa madre.

"So che Ott non ha un numero enorme di vittorie ma lo abbiamo preso perché più affamato di successi in ottica futura. Questo è anche il motivo per cui Toyota supporta i piloti talentuosi più giovani. E' la loro filosofia".

"Sébastien Ogier è ancora nel Mondiale e può correre ancora per diversi anni. Conosciamo la sua esperienza e quello che ha fatto è certamente di più rispetto a quello che ha alle spalle Tanak. Sappiamo che Sébastien sarebbe stata una scelta che ci avrebbe messo al sicuro sotto tutti i punti di vista, ma abbiamo scelto la filosofia della Casa".

Prossimo Articolo
Pirelli torna nel WRC nel 2018 dopo un anno di assenza

Articolo precedente

Pirelli torna nel WRC nel 2018 dopo un anno di assenza

Prossimo Articolo

Volkswagen: ecco la prima foto della Polo GTI R5 nel test d'esordio

Volkswagen: ecco la prima foto della Polo GTI R5 nel test d'esordio
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Piloti Ott Tanak
Team Toyota Racing
Autore David Evans