WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
10 giorni
G
Rally del Belgio
13 ago
Prossimo evento tra
123 giorni
G
Rally della Grecia
09 set
Prossimo evento tra
150 giorni

Lutto nei rally: è morto Roberto Angiolini, anima del Jolly Club

Il presidente del Jolly Club che ha lanciato piloti del calibro di Sainz, Biasion, Auriol, Cunico, Alex Fiorio si è spento a causa di complicazioni dopo aver contratto il coronavirus.

Lutto nei rally: è morto Roberto Angiolini, anima del Jolly Club

Il Mondiale Rally, ma più in generale il movimento rally di tutto il mondo, è in lutto. Poche ore fa si è spento Roberto Angiolini, presidente dello storico Jolly Club che corse nel WRC dagli anni 70 agli anni 90.

Angiolini era ricoverato in ospedale a causa di un ictus. Il decesso, stando alle prime informazioni, sarebbe stato causato da complicazioni legate alla contrazione del coronavirus.

Grazie a Roberto Angiolini, tanti campioni del panorama rally hanno potuto mostrare il loro talento. Solo per citarne alcuni: Carlos Sainz, Massimo "Miki" Biasion, Didier Auriol, Gianfranco "Franco" Cunico, Alex Fiorio, Dario Cerrato.

Il Jolly Club, scuderia che ha assunto carattere internazionale proprio sotto la guida di Roberto, è stato fondato nel 1957 a Milano dal padre Mario. Roberto, poi, fece correre il team nel Mondiale Rally schierando in particolar modo vetture italiane.

Indimenticabile il rapporto che ha unito il Jolly Club a Lancia. Il marchio schierò sotto le insegne del team vetture come la Stratos, la Fulvia, senza dimenticare le 037 e la Delta S4 Gruppo B per arrivare alle Delta HF 4WD e HF Integrale.

Il team Jolly Club vanta anche due presenze nel Mondiale di Formula 1, fatte nel 1986. La creatura di Mario e Roberto Angiolini prese parte a due gare in collaborazione con la AGS.

Poco fa, Carlos Sainz ha ricordato Angiolini con un post sulla propria pagina ufficiale di Twitter: "È morto Roberto Angiolini, proprietario del Jolly Club con cui ho corso nel 1993. La mia vicinanza alla famiglia e agli amici. Riposa in pace".

Questo invece il ricordo commosso di Franco Cunico: Lasci un vuoto immenso nel motorsport, un vuoto nelle mia vita privata e sportiva, mi hai fatto conoscere i rally facendomi fare il professionista fin dal Trofeo A112, non scorderò mai il tremore nel suonare il campanello di Piazzale Istria a Milano al lunedì dopo ogni gara ma dopo una gioia o un rimprovero finivamo a mangiare "dalla Zia" tu Claudio ed io. Grazie per quello che mi hai dato ed insegnato, ciao Boss".

 

condivisioni
commenti
WRC, Adamo: "Ibrido unica alternativa per tenere le Case nel WRC"

Articolo precedente

WRC, Adamo: "Ibrido unica alternativa per tenere le Case nel WRC"

Prossimo Articolo

WRC, Adamo: "Il COVID-19 non farà rinviare le regole 2022"

WRC, Adamo: "Il COVID-19 non farà rinviare le regole 2022"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Rally , WRC
Autore Giacomo Rauli
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino Prime

WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino

Terenzio Testoni, Rally Activity manager di Pirelli, ha messo a confronto Kalle Rovanpera e Oliver Solberg, le due nuove stelle del WRC. Il manager sardo conosce bene entrambi grazie agli anni in cui Pirelli ha supportato le carriere di entrambi nel mondo del Rally. Ecco cosa è emerso...

WRC
9 mar 2021
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC Prime

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Analizziamo prova per prova, motivo per motivo, lo straordinario esordio di Oliver Solberg nella classe regina del WRC, avvenuto al volante di una Hyundai i20 Coupé al Rally Arctic Lapland. Il futuro è (anche) suo...

WRC
3 mar 2021
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
2 mar 2021
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021