Loeb - Elena: arriva il clamoroso addio dopo 23 anni assieme

Un fulmine a ciel sereno ha spezzato uno dei sodalizi più vincenti della storia del motorsport, quello tra Sébastien Loeb e Daniel Elena. I due non prenderanno parte assieme alla prossima Dakar.

Loeb - Elena: arriva il clamoroso addio dopo 23 anni assieme

9 titoli iridati WRC, diventando l'equipaggio più vincente della storia dei rally (e lo sono ancora, nonostante l'epopea Ogier), un numero infinito di successi al Rallye Monte-Carlo, 79 vittorie complessive nel WRC, che fanno di loro il binomio leggendario, il punto di riferimento per chi c'è e chi verrà nel WRC. Ma anche 2 podi alla Dakar, oltre a svariate vittorie di tappa. 

Tutto questo sfumato concretamente con una telefonata fatta ieri mattina da Sébastien Loeb all'amico e collega Daniel Elena. In quella telefonata l'alsaziano ha comunicato al monegasco che non avrebbero più corso assieme alla Dakar. In serata, poi, Loeb ha fatto un breve post sui propri canali ufficiali dei principali social network per ringraziare l'amico dei 23 anni in cui hanno corso assieme.

"Rallye du Val d'Agout 1998, la nostra prima vittoria. L'avvio dei nostri successi ma, soprattutto, l'avvio di un'amicizia indissolubile", ha scritto Loeb nel primo post, per poi proseguire dando la notizia che ha sorpreso, ma forse non del tutto, appassionati e addetti ai lavori.

"Dopo 5 Dakar passate assieme e dopo aver parlato con il team, siamo arrivati alla conclusione che forse sarebbe bene provare qualcos'altro. Con dolore al cuore, io e Daniel Elena non prenderemo parte alla stagione 2022 da compagni di squadra".

"Non è stata una telefonata facile da fare, perché abbiamo passato 23 anni assieme e Daniel è un amico. Non mi restano tanti anni per riuscire a vincere la Dakar, dunque voglio provare a giocarmi tutte le carte a disposizione. Il futuro dirà se questa sia stata una decisione giusta. Ma questo non cambierà il rapporto che ho con Daniel, con cui ho condiviso molte cose".

Elena ha spiegato così il suo stato d'animo dopo essere stato sostituito da Loeb dopo 23 anni: "Ok, mi sono perso durante la prima fase perché stavo scoprendo come funziona il roadbook digitale che ha sostituito quello cartaceo, ma non credo di aver fatto più errori di navigazione degli altri. Abbiamo fatto 2 podi assieme alla Dakar (nel 2017 e nel 2019, ndr) e fose siamo quelli che hanno vinto più tappe delle 4 Dakar a cui abbiamo partecipato".

"Non mi sono stati dati mezzi per lavorare e non hanno tenuto conto di tutte le mie richieste o dei miei consigli. Sono deluso e non capisco", ha concluso Elena.

condivisioni
commenti
Skoda produce 12 Fabia "Edition 120" per il suo anniversario

Articolo precedente

Skoda produce 12 Fabia "Edition 120" per il suo anniversario

Prossimo Articolo

Addio Loeb-Elena, Daniel furioso: "Prodrive, tutta colpa tua!"

Addio Loeb-Elena, Daniel furioso: "Prodrive, tutta colpa tua!"
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021