Le sorti del Rally di Svezia decise nel meeting di questo pomeriggio

Alle ore 17:30 di questo pomeriggio la Federazione incontrerà i promotori dell'evento, Michelin e i team per valutare le condizioni del tracciato e prendere una decisione definitiva sullo svolgimento della gara svedese.

Lo svolgimento del Rally di Svezia, secondo appuntamento del Mondiale Rally 2016, non è affatto al sicuro. Nonostante la riunione di due giorni or sono, in cui i promotori avevano accorciato notevolmente il tracciato eliminando ben 8 prove speciali, questo pomeriggio vi sarà un altro incontro, ma questa volta dovrebbe essere risolutivo.

Alle 17:30 locali i promotori dell'evento svedese si riuniranno in un meeting assieme ai team e ad alcuni emissari della Federazione Internazionale dell'Automobile per discutere sulle condizioni del percorso. Alla riunione non mancherà Michelin, ovvero la casa transalpina che fornisce più team nella categoria WRC. Al termine dell'incontro dovrebbe essere diffusa la decisione riguardo l'eventuale svolgimento o l'altrettanto eventuale cancellazione del secondo appuntamento WRC dell'anno corrente. 

Nelle ultime ore vi è stata una riflessione da parte di Sèbastien Ogier, campione del mondo in carica, proprio riguardo il percorso. Il francese ha fatto sapere che con le attuali condizioni la gara sarebbe stata su ghiaia e le gomme chiodate portate per questo evento - unica scelta disponibile per i team - avrebbero distrutto le strade (utilizzate quotidianamente dalla popolazione locale). Il tre volte iridato ha anche trovato il sostegno di Lorenzo Bertelli, pilota M-Sport ma che può disporre di pneumatici Pirelli. Nella giornata di ieri era nata una polemica con la FIA proprio riguardo le parole del francese, poi subito rientrata grazie a una breve precisazione pubblicata su Twitter.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Svezia
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag rally di svezia 2016, wrc